Pubblicato: Mer, Dicembre 04, 2019
Sportivo | Di Concetto Furlan

San Siro, Inter e Milan al Comune: disponibili a valutarne il recupero

San Siro, Inter e Milan al Comune: disponibili a valutarne il recupero

Assente il sindaco Beppe Sala. Il Comune, come da sua delibera, ci terrebbe a mantenere una vocazione sportiva, conservandone allo stesso tempo l'ingombro.

Questa mattina Inter e Milan hanno incontrato a Palazzo Marino, sede del Comune di Milano, i rappresentanti della amministrazione per discutere del progetto del nuovo stadio che i club vorrebbero realizzare a Milano, nell'area di San Siro.

È stato il giorno dell'agognato incontro faccia a faccia, dopo le lettere, le polemiche a distanza, gli inviti. Proporremo idee sul mantenimento della superficie di San Siro. Il punto di discussione era capire l'ingombro di San Siro come può essere reso compatibile con l'esistenza di un altro stadio a poche centinaia di metri. Stiamo valutando con il nostro studio di ingegneria a cui ci siamo già affidati in precedenza. Ipotesi demolizione totale del Meazza ancora aperta? "Noi lavoriamo all'interno della delibera".

More news: Amazon annuncia gli sconti del Black Friday fino al Cyber Monday

"Si è molto parlato di ingombro, perché che ci siano tre, due o un anello è abbastanza irrilevante da un punto di vista dell'occupazione dello spazio", ha precisato Scaroni, riportando poi altri dettagli dell'incontro col Comune. L'obiettivo è quello ora di lavorare su queste varie ipotesi, quindi ancora una volta i club si sono resi disponibili a lavorare. "Qualora non sia percorribile, per quanto ci riguarda, il Comune si è dichiarato disponibile ad analizzare altre ipotesi che riducano l'ingombro". I tempi? Hanno anche il ritmo della sovrintendenza.

Più ruvide le parole del presidente del Milan, Paolo Scaroni: "L'idea di avere due stadi vicini, vecchio e nuovo, uno accanto all'altro, è qualcosa che non ricordo di aver mai visto". Non faccio l'architetto e non so dare risposta se sia una soluzione percorribile. "Ci sarà di sicuro un nuovo appuntamento".

"Poi - ha aggiunto il sindaco - bisognerà cercare di capire in che modo San Siro potrà essere salvato. Soluzioni chiare ad oggi non ci sono sul tavolo però questo incontro ha lo scopo di iniziare a tirare fuori eventuali idee".

Come questo: