Pubblicato: Dom, Novembre 10, 2019
Sportivo | Di Concetto Furlan

Una magia di Barella rialza l'Inter: Conte ritrova il sorriso

Una magia di Barella rialza l'Inter: Conte ritrova il sorriso

Speciale. Non può essere descritta diversamente la serata di Nicolò Barella, autore del meraviglioso gol con cui l'Inter ha battuto 2-1 il Verona.

San Siro, inoltre, è sempre più digitale: tramite l'App ufficiale dell'Inter basterà inquadrare un simbolo che sarà posizionato su tutti i biglietti cartacei e digitali, su dei totem appena dopo i gate d'accesso e sui maxischermi all'interno dello stadio, per entrare nell'Inter Revolution. Decima vittoria per l'Inter in rimonta proprio come a Bologna. Questa volta a uscire a mani vuote dal confronto con i nerazzurri è il Verona, autore di un grande primo tempo chiuso in vantaggio grazie al rigore realizzato da Verre. L'assalto dell'Inter nella ripresa ha portato prima al pareggio di Vecino, di testa al 20', e quindi al gol-vittoria, frutto di un gran tiro di Barella al 38'.

More news: Ex Ilva, l’ira del premier: ricatto inaccettabile. E tenta la mediazione

La reazione della squadra di Conte è immediata: Lukaku ha due occasioni in 60 secondi, ma prima viene respinto da Silvestri, poi è impreciso. I nerazzurri hanno due chance in avvio con Biraghi e Lautaro, poi al 18′ arriva la doccia fredda: in contropiede Zaccagni si inserisce nell'area nerazzurra e viene toccato da Handanovic, rigore. A suonare la carica Romelu Lukaku, stasera a San Siro più accentratore del gioco offensivo che numero 9. Non era facile, perché il Verona ha un'ottima intensità, sono unabuona squadra.

Come questo: