Pubblicato: Gio, Novembre 07, 2019
Esteri | Di Evidio Veneziano

Super Tuesday, due Stati su tre ai Dem

Super Tuesday, due Stati su tre ai Dem

Super Tuesday elettorale amaro per per Donald Trump. Mentre il Mississippi rimane ai repubblicani. Battuto il candidato del Grand Old Party (Gop) Matt Bevin, sostenuto da Trump.

Ora si attende il risultato del voto per il governatore del Mississippi. Secondo una rilevazione New York Times/Siena College l'unico, tra i principali candidati dem, a tenere testa a Trump in Stati chiave quali Michigan, Pennsylvania, Wisconsin, Florida, Arizona e North Carolina sarebbe Joe Biden, al netto dunque dei sondaggi su scala nazionale che vedono tutti i contendenti dem in vantaggio sul presidente. Così il presidente Usa Donald Trump su Twitter fa le congratulazioni al repubblicano Tate Reeves. "Il nostro grande incontro elettorale sabato ha mosso i consensi da un testa a testa a una bella vittoria". In Kentucky il candidato dem Andy Beshear ha rivendicato il successo. "Vinte 5 su 6 elezioni in Kentucky".

In Virginia si è votato per rinnovare l'intero Parlamento. È la prima carica pubblica per l'attivista democratica.

More news: Messico, strage di mormoni: uccise 12 persone

Alcuni democratici, scrive The Hill, sono indignati dal fatto che Kennedy stia sprecando delle risorse del partito per una battaglia interna, approfittando del suo cognome; Markey, invece, si è guadagnato l'ammirazione dei suoi colleghi per la sua lunga carriera politica, cominciata alla Camera del Massachusetts. "Joe Kennedy non sta correndo contro Markey perché sono in contrasto politico [.] e l'unica ragione per cui Kennedy ha la possibilità di correre ed essere un serio rivale è perché il suo cognome è Kennedy"; Kennedy "considera questa candidatura come un passo nel processo verso la presidenza" ha commentato un senatore, rimasto anonimo, a The Hill.

Uno sguardo, infine, ai sondaggi.

Come questo: