Pubblicato: Gio, Novembre 07, 2019
Cultura | Di Socrate Ginnetti

Giulia De Lellis e l’annuncio sul suo libro: "A qualcuno farà male"

Giulia De Lellis e l’annuncio sul suo libro:

Giulia De Lellis non sta nella pelle: il suo libro, "Le corna stanno bene su tutto".

Valentina Dallari, quindi, che come dimostrano le sue storie su Instagram era intenta a guardare la puntata, non ha potuto fare a meno di commentare questo servizio, soprattutto il momento in cui la De Lellis fa una distinzione tra le donne "magre" e le donne "grasse". Questi scivoloni sono stati riportati in un servizio riproposto dal programma di Italia 1, nel quale veniva mostrata una carrellata di queste constatazioni come: "Se gay o drogati mi chiedono un tiro di sigaretta gliela lascio", "Preferisco la donna magra".

L'attacco che Valentina le ha fatto nelle scorse ore, però, non è l'unico che la De Lellis ha ricevuto di recente: molti siti di Gossip, infatti, oggi riportano l'indiscrezione secondo la quale Andrea Damante avrebbe offeso l'ex fidanzata durante una serata in discoteca. Io, però, non ho insultato le donne grasse.

More news: Cina, Xi Jinping invita Di Maio al tavolo dei leader

Stando al racconto che ha fatto una ragazza che sostiene di aver chiacchierato con il dj al Pineta lo scorso 2 novembre, quest'ultimo le avrebbe confessato di provare ancora un forte sentimento per l'influencer, ma di essere certo del fatto che attualmente è impossibile che lei possa dargli un'altra possibilità. Non esiste, non si può sentire, ed è veramente squallido pensare che ci siano ancora persone che catalogano altre donne in questo modo. Giulia De Lellis, proprio nel suo ruolo di influencer, ha la capacità di "influenzare" - appunto - i suoi follower e pronunciare quelle frasi potrebbe generare delle reazioni nei più fragili.

"Non date retta a chi parla per dare aria alla bocca" - ha aggiunto la giovane che fino a poco tempo fa ha sofferto di disturbi dell'alimentazione come lei stessa racconta nel libro "Non mi sono mai piaciuta" che è uscito da poche settimane. Certi discorsi non posso sentirli e mi feriscono nel profondo. Bisogna sentirsi bene con se stesse, e se si è curvy non significa essere robuste, o come dicono altri "grasse". Quella parola dovrebbe essere abolita. Nessun'altra può dirvi come dovete essere.

Come questo: