Pubblicato: Gio, Ottobre 10, 2019
Esteri | Di Evidio Veneziano

Taglio dei parlamentari: 30 pentastellati sarebbero pronti alla scissione

Taglio dei parlamentari: 30 pentastellati sarebbero pronti alla scissione

"E' normale che quando si va in una direzione con il movimento soprattutto di governo al proprio interno ci siano anche delle discussioni accese", ha affermato il leader 5Stelle.

Domani verrà votato il taglio dei parlamentari e il capo politico del Movimento Cinquestelle Luigi Di Maio non teme imboscate: "Mi aspetto che venga votato a grande maggioranza in modo trasversale, anche dai parlamentari di opposizione". Così il ministro Luigi Di Maio a Terni parlando con i giornalisti a margine di una visita all'azienda Novamont, riferendosi a una intervista rilasciata dal ministro della Salute, Roberto Speranza, sull'intenzione di tagliare il superticket.

"Oltre al risparmio - ha concluso - questa riforma porta semplificazione perché con meno parlamentari avremo meno testi pieni di emendamenti, norme e contro norme che complicano la vita dei cittadini italiani". E anche il centrodestra, reduce da un vertice con Berlusconi, ha deciso di coordinarsi e votare compattamente a favore, mettendo dunque al sicuro i numeri a Montecitorio.

More news: Domenica In, Pierluigi Diaco si commuove e fa commuovere Mara Venier

In realtà, basandosi sui bilanci del Parlamento relativi al triennio 2018-2020, si nota che lo Stato spende all'anno 230mila euro a deputato e 249.600 euro a senatore.

In parte è condivisibile l'analisi del Messaggero che spiega le difficoltà di arrivare al taglio invocato da Di Maio con "la sindrome del tacchino che vede avvicinarsi il Natale, ovviamente nessuno lo dice". "Giugno, maggio, nei 14 mesi di governo - ha aggiunto - ha redistribuito i migranti che arrivavano in tutti centri che c'erano sul territorio nazionale".

Motivo per cui, secondo La Stampa, i leader della forze alleate starebbero facendo controlli capillari per controllare che l'asticella dei favorevoli non si abbassi eccessivamente.

Come questo: