Pubblicato: Mer, Ottobre 09, 2019
Sportivo | Di Concetto Furlan

Napoli, Di Marzio: "Troppi cambi, Lozano non serviva. Ancelotti? Voleva Icardi perché…"

Napoli, Di Marzio:

Il dato dei due gol nelle ultime tre partite, per quello che resta il secondo miglior attacco della Serie A, sa di campanello d'allarme: "Il calcio è strano", sorride Ancelotti.

"Lozano? Quando è stato impiegato non ha fatto molto bene, ha ancora qualche problema di inserimento nel Napoli".

Poco brillante, così lo ha definito Carlo Ancelotti, provando a chiudere il caso sul nascere.

More news: Fantoccio raffigurante Greta Thunberg impiccato sotto cavalcavia a Roma

Nel Napoli è scoppiato ufficialmente il caso Insigne. Quel poco brillante è stato oggetto anche di un post infuocato di Antonio Insigne, fratello di Lorenzo, che ha contestato l'affermazione all'allenatore ricordando che finora Insigne ha segnato 3 reti e fornito 3 assist ai compagni.

"Io continuo a dire che l'Inter vincerà il titolo - ha detto durante 'Tiki taka' -". Dopo la faticosa vittoria sul Brescia Ancelotti, che è in possesso di tutti i parametri e della necessaria esperienza (è un formidabile "situazionista") ha tentato di rialimentare a dovere il flusso di energia alzando i toni del richiamo, invitando i giocatori a una presa di coscienza del momento e delle aspettative di pubblico e società e prendendo decisioni impopolari (Insigne in tribuna). Penso che nessuno si sarebbe aspettata questa esclusione. E il fratello che sui social accusa la società?

"E' stata una partita combattuta, abbiamo fatto una gara sufficiente, è mancata efficacia davanti e c'è stata timidezza nel cercare di creare situazioni pericolose".

Come questo: