Pubblicato: Mar, Ottobre 08, 2019
Sportivo | Di Concetto Furlan

Milan, Luciano Spalletti ha detto sì: resta da trovare l'accordo con l'Inter

Milan, Luciano Spalletti ha detto sì: resta da trovare l'accordo con l'Inter

L'esonero di Marco Giampaolo è solo un dettaglio burocratico. Inutile. E' vero che comunque la prestazione contro il Genoa non è stata entusiasmante ma a questo punto sarebbe stato meglio esonerare il tecnico dopo il ko contro i viola (comunque una delle migliori partite giocate dal Milan), cambiare adesso nonostante la pausa per la Nazionale ha poco senso. È questa la notizia sul futuro della panchina rossonera che ora sembra delinearsi sempre di più.

Spalletti infatti non avrebbe ancora trovato l'accordo con l'Inter, società con la quale è ancora sotto contratto, per la buonuscita che sancirebbe il divorzio definitivo con i neroazzurri. Il tentativo è concreto e il fondo Elliott Management Corporation ha già dato l'ok per un investimento elevato sul suo ingaggio. L'Inter sarebbe disposta a dare massimo 1,5 milioni, se proprio fosse necessario, per liberare Spalletti in direzione Milan. In caso di fumata bianca, il toscano potrà spostarsi nella Milano rossonera dove dovrà cercare d'invertire la rotta di una squadra che con Giampaolo ha fatto registrare la peggiore media-punti degli ultimi 5 anni.

More news: Napoli, Mertens ricorda Sarri: "Quanto mi faceva arrabbiare, poi è cambiato tutto"

Spalletti ha detto sì al Milan.

L'avventura in rossonero di Giampaolo, dunque, sta per volgere al termine. Giampaolo vince, ma non convince neanche un po.

Come questo: