Pubblicato: Lun, Ottobre 07, 2019
Esteri | Di Evidio Veneziano

Decreto migranti: Morcone (Cir), "si rischia un'ulteriore compressione dei diritti"

Decreto migranti: Morcone (Cir),

Il decreto firmato da Di Maio è uscito ieri alla Farnesina.

Si passa da due anni a quattro mesi, questo il contenuto del decreto rimpatri.

"Con questo decreto, avendo un elenco di Paesi sicuri, si permette di dimezzare tutta la procedura" ha dichiarato il ministro della Giustizia Bonafede. Inoltre, fa parte del programma di governo che prevede di focalizzare l'attenzione sulle cosiddette politiche di accoglienza per chi ha la possibilità di restare in questo Paese e di riammissione per quanti invece, tenendo conto delle regole internazionali, non possono.

More news: DYBALA: "Contro le grandi squadre viene fuori la nostra forza"

Non perdere le ultime news! Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.

Accordi quindi ancora da trovare con molto dei Paesi sicuri dove un migrante può essere rispedito. Nelle prossime settimane "farò vari viaggi in alcuni di questi Paesi per riuscire ad accelerare le procedure di rimpatrio". "Oggi dispone di cifre irrisorie, 2-4 milioni di euro", ha specificato il ministro degli Esteri, aggiungendo che "non è il fondo che ci serve per pagare le spese di rimpatrio ma il fondo che ci permette di implementare gli accordi attraverso i progetti di cooperazione allo sviluppo". Ha affermato ancora, che è stato pianificato un "fondo di rimpatrio" specifico di 50 milioni di euro, "Il fondo rimpatri, che può arrivare fino a 50 milioni di euro, va implementato".

Quanto al decreto Sicurezza non sarà messo in discussione né in contrapposizione con altri provvedimenti, ma si attendono le osservazioni e considerazioni del Capo dello Stato, Sergio Mattarella.

Come questo: