Pubblicato: Ven, Ottobre 04, 2019
Esteri | Di Evidio Veneziano

Preso in Spagna latitante italiano: era tra i 100 più ricercati

Preso in Spagna latitante italiano: era tra i 100 più ricercati

Le accuse spaziano dalla violenza sessuale alla calunnia, passando per l'appropriazione indebita, la truffa aggravata e la ricettazione.

I poliziotti del Servizio centrale operativo e della squadra Mobile della questura di Udine, col coordinamento del Servizio per cooperazione Internazionale di polizia, lo hanno catturato nella città spagnola di Alicante. L'uomo aveva riportato 12 condanne pronunciate dai tribunali di Udine, Verbania, Novara, La Spezia, Roma, Velletri, Trieste, Imperia e deve scontare oltre 18 anni di carcere.

Paolo Stellacci, 45 anni, destinatario di un mandato di arresto europeo ed inserito in Italia nella lista del ministero dellInterno dei 100 latitanti di maggiore interesse, e' stato arrestato nel suo appartamento di Alicante dalla Polizia di Stato in collaborazione con la Polizia spagnola, nellambito delloperazione "Wanted 3". L'ultima condanna riguarderebbe un episodio di calunnia.

More news: Gp Russia ad Hamilton, Leclerc è terzo

Le ricerche attivate, nell'ambito del progetto per la ricerca di latitanti "Wanted 3" coordinato dallo Servizio centrale operativo, hanno permesso di accertare subito che l'uomo si era reso irreperibile in Italia, trasferendosi all'estero. Paolo Stellacci avrebbe riferito alla Procura fatti costituenti reato riguardanti due pubblici ufficiali. Per questo era stato condannato alla pena di due anni e otto mesi. Successivamente all'emissione del mandato di arresto europeo, predisposto dalla Procura di Udine, il latitante italiano è stato catturato nella sua abitazione.

Nei prossimi giorni si svolgerà l'udienza per determinare la procedura di estradizione verso l'Italia.

Come questo: