Pubblicato: Sab, Settembre 07, 2019
Esteri | Di Evidio Veneziano

Uragano alle Bahamas, si teme la strage: "Mancano all’appello 5.500 persone"

Uragano alle Bahamas, si teme la strage:

Premettiamo immediatamente che si tratta di una bufala carica di allarmismo, che naturalmente sta spaventando tante persone in maniera del tutto immotivata.

Dorian è il ciclone tropicale che negli ultimi giorni ha letteralmente devastato e raso al suolo le isole Bahamas, a sud-est della Florida: l'uragano ha causato danni incalcolabili e vittime per effetto di inondazioni, alluvioni e venti oltre i 300 km/h. L'uragano Dorian ha provocato molti danni durante il suo passaggio, alle Bahamas e non solo.

Al momento l'urgano sta imperversando lungo le coste del South Carolina e le conseguenze non si sono fatte attendere, con centinaia di migliaia tra abitazioni ed imprese senza energia elettrica, e il livello dell'acqua che potrebbe innalzarsi, potenzialmente, di oltre due metri oltre il livello massimo consueto.

More news: Governo, voto degli iscritti su Rousseau sarà decisivo per il Conte Bis

Dopo essere stato declassato a categoria 2, a qualche giorno di distanza dal raggiungimento della categoria 5, l'Uragano Dorian ha ripreso forza e si sta avvicinando pericolosamente alle coste degli Stati Uniti. Dorian, ora situato a largo della East Coast (vicino al Nord Carolina) si muoverà nelle prossime 48 ore verso nord tanto da essere "agganciato" dalla corrente a getto che soffia alle medio-alte latitudini dell'emisfero boreale.

Ciò non significa che diverrà una perturbazione debole, anzi!

Inevitabilmente, quando Dorian toccherà l'Europa, che anche l'Italia ne subisca le conseguenze. Ma mentre la sua furia va via via affievolendosi, ci sono altri tre "mostri" pronti ad innescarsi, tutti perfettamente allineati sull'emisfero settentrionale. Nella giornata di lunedì 9 settembre l'uragano attraverserà l'oceano Atlantico e raggiungerà l'Europa toccando la Groenlandia, dove si verificheranno forti piogge, venti e mareggiate.

Come questo: