Pubblicato: Sab, Settembre 07, 2019
Medicina | Di Gottardo Magnano

F2, peggiorano le condizioni di Correa

F2, peggiorano le condizioni di Correa

Il mondo dei motori è in ansia per Juan Manuel Correa, il pilota di Formula 2 coinvolto il 31 agosto nel terribile incidente sul tracciato di Spa nel quale ha perso la vita il driver francese Anthoine Hubert.

Il giovane, appena 20 anni, è attualmente ricoverato in un centro medico specializzato di Londra, si trova in una condizione di coma indotto, fa sapere la famiglia e le sue condizioni sono "critiche".

A darne la notizia sono stati i genitori del pilota statunitense, Juan Carlos e Maria, in una nota diffusa alla stampa. Per la sincerità e l'onesta che ha sempre caratterizzato nostro figlio, vogliamo aggiornarvi sulle sue condizioni fisiche e lo stato dell'infortunio.

More news: Roma, Mkhitaryan arrivato nella Capitale

Poi l'aggiornamento sulle condizioni di salute: "Sono comparse nuove complicazioni a seguito del forte impatto che ha subito sabato in Belgio". "Prima di tutto, vogliamo ringraziare a nome di nostro figlio tutti coloro che, sia all'interno che al di fuori della comunità del motorsport, hanno inviato messaggi di pronta guarigione". Al suo arrivo a Londra, a Juan Manuel è stata diagnosticata una acuta sindrome di stress respiratorio, conseguenza considerata comune in incidenti come quello di cui è stato protagonista.

"Purtroppo, la sindrome è sfociata in un'insufficienza respiratoria grave. Le sue condizioni sono critiche ma stabili". Al momento chiediamo cortesemente il rispetto della nostra privacy e dei nostri spazi. Come famiglia dobbiamo riunirci e concentrarci al 100% su Juan Manuel. "Cogliamo anche l'occasione per porgere le nostre condoglianze alla famiglia Hubert, i nostri cuori sono spezzati, possiamo solo immaginare cosa significhi provare un dolore del genere". Un'operazione all'Ospedale di Liegi aveva ricomposto i danni, scongiurando il rischio dell'amputazione di entrambi i piedi.

Come questo: