Pubblicato: Mer, Agosto 14, 2019
Esteri | Di Evidio Veneziano

Croazia, morto per intossicazione l'ad dei supermercati Tuodì

Croazia, morto per intossicazione l'ad dei supermercati Tuodì

I due bambini sono stati subito trasferiti in elicottero al centro ospedaliero di Spalato, che si trova a circa cinquanta chilometri dall'isola.

Un morto e tre intossicati in gravi condizioni, tra cui due bambini: questo il bilancio di una tragedia che ha colpito un gruppo di turisti italiani di Sant'Agata Militello in vacanza in Croazia. Forse per un'intossicazione dovuta al gas della barca su cui viaggiavano o un'intossicazione alimentare. Immediati i soccorsi partiti dal porto di Hvar, sull'omonima isola dalmata. A dirlo è il sindaco di Sant'Agata di Militello (Messina) Bruno Mancuso, in vacanza in Croazia in barca con Eugenio Vinci, originario anche lui di Sant'Agata di Militello. Gravi anche due bambini, siamo qui in ospedale e speriamo che le loro condizioni migliorino nelle prossime ore. Sono tutti ricoverati a Spalato. Non sappiamo bene, in realtà, cosa sia accaduto.

L'uomo si sentirebbe già meglio e le sue condizioni non desterebbero quindi preoccupazione.

More news: Crisi di governo, Di Maio: "Salvini è un giullare"

Sono in corso le indagini delle autorità locali per chiarire i contorni della vicenda.

"Ho perso un amico carissimo, che domenica scorsa mi aveva mandato un messaggio dalla Croazia dicendomi 'sto da Dio, solo tu ancora stai a lavorare.", ha raccontato l'ex presidente della Regione Molise Paolo Frattura. Vinci era l'amministratore delegato del gruppo Tuo che gestisce i supermercati Tuodì.

Le cause della tragedia non sono ancora state confermate, ma a differenza dell'ipotesi di avvelenamento da cibo, circolata sulla stampa nel primo pomeriggio, ora sembra che si sia trattato di un'intossicazione da gas di scarico dell'imbarcazione. "Alcuni ci siamo ripresi presto, purtroppo il mio amico ha perso i sensi e battuto la testa", riferisce incredulo Mancuso. "Sul caso stanno indagando le autorità locali e speriamo si faccia chiarezza, qualcosa di più certo la sapremo dopo l'autopsia sul corpo del povero Eugenio".

Come questo: