Pubblicato: Dom, Agosto 11, 2019
Esteri | Di Evidio Veneziano

Epstein si suicida in carcere

Epstein si suicida in carcere

Proprio ieri sera, riporta la Nbc citando fonti, sono venute a galla centinaia di pagine dell'indagine sul suo conto che erano state inizialmente poste sotto segreto giudiziario.

Jeffrey Epstein si è suicidato in carcere a New York: il finanziere (miliardario e amico di uomini ricchi e potenti e come l'ex presidente USA Bill Clinton e l'attuale Donald Trump) era finito al centro di uno scandalo sessuale e si è ucciso nella notte nella sua cella. Il ricco finanziere americano, accusato di abusi sessuali su minori, aveva già tentato di togliersi la vita meno di un mese fa. Il suo corpo è stato rinvenuto intorno alle 7.30 di sabato mattina: secondo l'azienda radiotelevisiva statunitense, il finanziere si sarebbe impiccato in cella.

Qualche ora prima che l'uomo fosse trovato morto in carcere, apparentemente suicida, alla corte federale di New York era stato depositato un dossier sul miliardario che conteneva anche la deposizione di Virginia Roberts Giuffre, una delle testimoni più importanti nell'inchiesta che aveva portato all'arresto di Epstein.

More news: Formula 2, in Ungheria il primo trionfo di Mick Schumacher

Jeffrey Epstein era detenuto nel carcere Metropolitan correctional Center di Manhattan dal sei luglio scorso.

Secondo quanto ricostruito, a Epstein piacevano le orge con ragazze minorenni, organizzate nella sua lussuosissima dimora di Manhattan o in quella agli Hamptons, e pretendeva almeno tre orgasmi al giorno, prediligendo anche l'uso di sexy toys. Epstein si era dichiarato non colpevole.

Come questo: