Pubblicato: Dom, Luglio 14, 2019
Esteri | Di Evidio Veneziano

Russia e Lega, le mosse dei pm: controlli su conti e telefoni

Russia e Lega, le mosse dei pm: controlli su conti e telefoni

"Eppure - scrive La Stampa - i tre russi si riferiscono a Gianco, sempre parlando tra loro in russo, quando c'è da chiarire passaggi diciamo "tecnici" dell'operazione". Vista da Mosca, la Moscopoli di Salvini è solo l'ultimo episodio della varia imprenditoria politica che fomenta in modi spesso grossolani, e anche per questo parecchio pericolosi, il confronto con l'Occidente alla corte dello zar.

I 5 Stelle hanno infatti ufficialmente annunciato che voteranno "sì a una commissione d'inchiesta sui finanziamenti a tutti i partiti, le associazioni e fondazioni collegate" e colgono l'occasione per ricordare anche che: "dal Pd aspettiamo ancora i nomi dei componenti della commissione d'inchiesta sulle banche". "Suppongo non ci siano", ha concluso Salvini.

Fondi russi alla Lega, Procura di Milano in possesso delle registrazioni da settimane.

"

"Buona caccia al tesoro che non c'è..."

..."

More news: Mercato Napoli, De Paul "Voglio giocare in Champions"

Querelerà Savoini? "No io querelo chi accosta la Lega a ipotesi di corruzione", risponde Matteo Salvini a una domanda durante Radio Anch'io. È l'avvocato "Luca", però, a dire esplicitamente che il denaro (il 4% dell'affare, ricavato da uno sconto applicato dalla compagnia pubblica russa) servirà a sostenere la campagna elettorale.

Salvini dichiara che Savoini non era "invitato dal ministero dell'Interno" e aggiunge "Che ne so di cosa ci facesse al tavolo?", ma la sensazione che si ha è che Savoini sedesse proprio al tavolo presieduto da Salvini. "Se riuscissimo a fare un lavoro di riavvicinamento tra Usa e Russia, che è quello a cui lavoriamo, sarebbe importante", ha detto il neoministro agli Affari Ue, il leghista Lorenzo Fontana, che si inventa addirittura una nuova geografia europea: "comunque la Russia ne ha sempre fatto parte". "Abbiamo una pazienza infinita, ma fino a un certo punto", ha scandito il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti, parlando di autonomia, stamane a Varese. "Ho fatto le verifiche".

Intanto, nei prossimi giorni, a quanto si apprende, verranno ascoltare in procura a Milano alcune persone nell'ambito dell'inchiesta. Entrando nei dettagli, tale 'scandalo' è nato a seguito della pubblicazione di un articolo del conosciuto sito statunitense 'Buzzfeed News'. La delegazione della Lega, guidata da Matteo Salvini, comprendeva secondo quanto riporta la rivista "Claudio D'Amico, Paolo Grimoldi - presidente della Lega Nord a Milano, Alexander Morelli, presidente dell'Associazione Lombardia-Russia, Gianluca Savoini, il vice presidente dell'Associazione Lombardia-Russia Gianmatteo Ferrari e il rappresentante dell'Associazione Max Ferrari".

Come questo: