Pubblicato: Lun, Giugno 17, 2019
Economia | Di Almiro De Bernardi

Italia, valutazione negativa da istituzioni sovranazionali simile a pregiudizio, Savona


Eppure, l'approdo all'autorità che vigila sui mercati finanziari e sulla tutela del risparmio ha prodotto una strana metamorfosi nel Savona pensiero, che a tratti nega e a tratti invece riconosce l'utilità di appartenere all'area euro.

Il discorso di Savona sembra quindi richiamare a dei principi di sussidiarietà comunitari. "Non esiste alcun vincolo oggettivo insuperabile alla nostra crescita".

Come conseguenza ci sono "distorsioni nel meccanismo di trasmissione della politica monetaria all'economia reale, incompatibili con la stabilità monetaria e finanziaria al di là dei comportamenti dei singoli membri e dei loro fondamentali" ha osservato. In merito al contesto in cui versa il nostro Paese, il presidente della Consob ha spiegato che tra le cause di questa situazione non si può certo noverare la scarsità di risparmio, quanto il suo insufficiente utilizzo al nostro interno.

Una parte significativa è sotto forma di attività finanziarie in dimensioni quasi pari alla componente immobiliare.

"Un contributo significativo alla stabilità finanziaria verrebbe dalla creazione di un titolo europeo privo di rischio (European safe asset)". Un European safe asset alternativo ai Bund e ai Treasury Bill e Bond, ha concluso Savona, "migliorerebbe la razionalità distributiva della creazione monetaria, governerebbe taluni disturbi alla stabilità finanziaria, anche provenienti dai debiti sovrani in eccesso, attenuerebbe le divergenze nei tassi dell'interesse all'interno dell'eurozona".

More news: Tas: casi Milan e ManCity, nessuna udienza fino al 14 agosto

Diversamente da molti paesi, come ad esempio Francia, Stati Uniti o Regno Unito, il nostro infatti non raccoglie risparmio estero, bensì lo cede in numeri maggiori rispetto al debito pubblico.

CRIPTOVALUTE - "La diffusione delle criptovalute è un'altra esperienza dalla quale trarre insegnamento per proteggere il risparmio".

Parlando di fintech Savona ha annunciato che "la Consob ha in corso di definizione un accordo per dare vita, assieme alle istituzioni che volessero aderire, a un centro di ricerca e formazione, possibilmente universitario, che propone di chiamare con l'acronimo Safe (Scuola per le Applicazioni Fintech Elettroniche)".

TITOLI DI STATO - Sugli investimento in titoli di debito sovrano "è dovere delle autorità di Governo operare per ripristinare il convincimento che essi siano effettivamente ricchezza", spiega ancora nel suo discorso al mercato. Secondo Savona, "avrebbe così fine quella che è stata definita 'l'era del risentimento' in cui viviamo e si recupererebbe 'l'era delle speranze' di portare la globalizzazione e le innovazioni tecnologiche al servizio di tutti".

Come questo: