Pubblicato: Mer, Giugno 05, 2019
Sportivo | Di Concetto Furlan

Federer fa un regalo a Fognini

Federer fa un regalo a Fognini

Restano lontanissime le 6 ore e 33 minuti (nell'arco di due giorni) giocate nel derby francese di primo turno del 2004 tra Fabrice Santoro e Arnaud Clement ma la sfida di oggi resterà a lungo nella memoria di chi vi ha assistito, soprattutto di chi ha avuto la fortuna di vederla dal vivo, sulle tribune del campo dedicato alla divina Suzanne Lenglen.

Sarà Federer-Nadal la prima semifinale del torneo del Roland Garros. Lo spagnolo lascia appena 8 game all'argentino Londero, eliminandolo per 6-2 6-3 6-3.

A seguire, infine, l'ottavo tra Kei Nishikori e Benoit Paire. Wawrinka si rifugia nel tie-break, ma qui non può nulla contro l'amico-rivale, che prevale 7-4.

More news: A Lina Wertmuller l'Oscar alla carriera

Roger Federer torna in semifinale al Roland Garros dopo 7 anni e lo fa battendo 7-6, 4-6, 7-6, 6-4 in quattro set e 3 ore e 35' di gioco Stan Wawrinka, ovvero colui che nel 2015 lo aveva sconfitto per l'ultima volta sul rosso parigino.

Stesso risultato per Federer, che batte un altro argentino, Leonardo Mayer, conquistando per la dodicesima volta in carriera i quarti a Parigi. Il vodese ha fatto suo il primo set vincendo 8-6 un tiebreak ricco di ribaltamenti nel punteggio e molto combattuto, a immagine di tutta la prima frazione. Ho fatto un grande incontro, che si è giocato su alcuni punti, ma non ho rimpianti. Il tedesco di origini russe, mercoledì, affronta Djokovic nel quarto della parte alta del tabellone; in campo, anche Thiem e Khachanov.

Come questo: