Pubblicato: Lun, Giugno 03, 2019
Cultura | Di Socrate Ginnetti

Premio Campiello, la giuria ha scelto i 5 libri finalisti

Premio Campiello, la giuria ha scelto i 5 libri finalisti

PADOVA Selezione combattuta per la selezione dei cinque libri finalisti del Premio Campiello. Una scelta non facile che ha visto annullare nel tre votazioni (dalla quarta alla sesta). Era nell'aria, ma adesso è ufficiale: Marco Lupo ha vinto il prestigioso riconoscimento letterario nella categoria "Opera prima" con il suo romanzo di esordio "Hamburg".

Il vincitore della 57esima edizione del Premio Campiello, indicato dalla giuria dei trecento lettori anonimi, sarà proclamato sabato 14 settembre al Gran Teatro la Fenice di Venezia. Nella prima tornata con sette voti è stato scelto "Il gioco di Santa Oca" di Laura Pariani (edito da La nave di Teseo), nella seconda tornata con sette voti "La vita dispari" di Paolo Colagrande (edito Einaudi) e con sei voti "Carnaio" di Giulio Cavalli (edito Fandango), nella terza con sei voti "Lo stradone" di Francesco Pecoraro (edito Ponte alle grazie). Al palazzo del Bo di Padova s'è tenuto il consueto confronto della Giuria dei letterati presieduta da Carlo Nordio sui titoli arrivati quest'anno al Campiello 2019.

More news: Europee 2019: vince la Lega di Matteo Salvini

Matteo Zoppas è Presidente della Fondazione Il Campiello e di Confindustria Veneto. Sono stati inoltre confermati i componenti del Comitato Tecnico del Premio Campiello, l'organo che ha il compito di stabilire la piena corrispondenza delle opere ai requisiti del regolamento del Premio: ne fanno parte i professori Giorgio Pullini (Presidente), Gilberto Pizzamiglio e Ricciarda Ricorda.

Come questo: