Pubblicato: Dom, Giugno 02, 2019
Sportivo | Di Concetto Furlan

De Laurentiis: "Di Lorenzo primo regalo, ora cerchiamo un grande attaccante. Sarri-Juve…"

De Laurentiis:

Un intreccio. Non di fili, ma di panchine. Le vie del calciomercato però sono infinite e il quadro è quasi completo. Il classe '93 ha oggi svolto le consuete visite mediche e presto firmerà il contratto che lo legherà al Napoli, e per tale motivo anche il presidente Aurelio De Laurentiis ha raggiunto la città.

Direttagoal.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie seguici qui!

More news: La fuga di notizie sulla lettera di Tria agita il governo

Ancelotti è l'uomo giusto per il Napoli?

"Dobbiamo trovare un grande attaccante ma soltanto se è quello giusto faremo lo sforzo per prenderlo". Poi c'è anche il Milan, la Fiorentina, la Roma, forse anche la Lazio, qualora Sarri dovesse restare al Chelsea e Inzaghi finire alla Juve, sono in parecchi a dover cambiare. Non c'era De Laurentiis, a Capri per la festa (anticipata) di compleanno di Ancelotti, da dove ha parlato del primo rinforzo, ma soprattutto delle strategie di mercato del club: "Di Lorenzo?". A me dispiace che con uno stadio più piccolo fanno il doppio del nostro incasso. L'obiettivo è quello di togliere gli stronzi dallo stadio. Infine la chiusura che lascia spazio a molti dubbi: "Lunedì vi darò un altra bella notizia per l'estate".

Infine un commento sull'acquisto di Di Lorenzo: "È un ottimo acquisto". Poi dobbiamo trovare un grandissimo attaccante. Questo primo anno gli è servito per calarsi nuovamente nel campionato italiano nel quale mancava da parecchie stagioni. Ha dovuto capirli, valutarli.

Come questo: