Pubblicato: Lun, Mag 27, 2019
Sportivo | Di Concetto Furlan

Cristiano Ronaldo voleva Ancelotti alla Juventus, retroscena Dagospia: 'Mossa di De Laurentiis'

Cristiano Ronaldo voleva Ancelotti alla Juventus, retroscena Dagospia: 'Mossa di De Laurentiis'

Secondo Dagospia il rapporto tra Cristiano Ronaldo e Allegri non era più quello di inizio stagione, con continui battibecchi. A tal riguardo le indiscrezioni sono davvero molteplici, molte delle quali contrastano: chi propende per la soluzione internazionale, con tecnici come Guardiola, Klopp e Pochettino ritenuti ideali dalla dirigenza bianconera, chi invece sostiene l'impossibilità di raggiungerli a livello economico, e quindi sposa la pista italiana, con Sarri ed Inzaghi potenziali successori deltecnico toscano. E il fidanzato di Ambra, malgrado il sostegno del presidente Andrea Agnelli, ha fatto le valigie. Stando a quanto riferisce Dagospia, oltre alla questione economica del contratto col Chelsea, c'è anche il problema Pipita: Sarri lo vorrebbe ma Cristiano Ronaldo no. Il campione portoghese "non vuole né SarriHiguain".

More news: Cannes 2019: Leonardo DiCaprio e Brad Pitt rendono omaggio a Luke Perry

CR7 voleva Ancelotti, bravissimo allenatore che dove è andato ha sempre vinto eccetto quando è stato alla Juve. Ronaldo è un asset che costa alla Juve ben 300 milioni di euro, ha 34 anni e non ha tempo da perdere per sottostare ad allenatori. Il fuoriclasse portoghese avrebbe chiesto l'ingaggio di Carlo Ancelotti, ma l'operazione sarebbe stata bloccata dal veto di De Laurentiis, che ha allungato il contratto al suo allenatore. Strani intrecci: a casa del dirigente che più di tutti ha voluto CR7 a Torino, Cristianinho regala gioie ai tifosi che sono mamme e papà dei suoi compagni. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Come questo: