Pubblicato: Dom, Mag 26, 2019
Esteri | Di Evidio Veneziano

Dalla Calabria all’impero negli Usa: ecco il ritratto di Rocco Commisso

Dalla Calabria all’impero negli Usa: ecco il ritratto di Rocco Commisso

A rivelarlo è il 'New York Times'.

Commisso ha quindi nominato la banca JPMorgan per lavorare sull'affare Fiorentina.

Commisso non è nuovo a provare ad entrare nel calcio italiano, in quanto soltanto lo scorso anno aveva tentato l'acquisto del Milan, ma in quel caso la sua OPA (offerta pubblica d'acquisto) non era andata a buon fine.

More news: Elezioni europee 2019: per cosa e come si vota, attenzione alla preferenza

La Fiorentina nell'ultima giornata di campionato, domani in casa contro il Genoa, si gioca la permanenza in Serie A dopo una stagione davvero disastrosa.

Di origini calabresi, Rocco Commisso si trasferì in America a 12 anni, per raggiungere insieme alla mamma e a due sorelle il padre, che lavorava come falegname in Pennsylvania. Dopo aver lavorato in Bank of Canada, è stato per 9 anni il direttore finanziario di Cablevision, acquistata da Time Warner nel 1995. La rivista scrive che Commisso creò Mediacom in un momento di sconvolgimenti del settore, sia per i nuovi regolamenti federali, sia per l'aumento di prezzi e della concorrenza che spaventavano i piccoli operatori via cavo spingendoli a vendere.

Hanno fatto molto rumore le dichiarazioni rilasciate questa mattina dal presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, riguardanti l'interesse di un acquirente disposto ad investire 900 milioni per acquistare la società. Nel 2019 il New York Times ha rivelato il suo interessamento per l'acquisto della Fiorentina.

Come questo: