Pubblicato: Ven, Mag 24, 2019
Cultura | Di Socrate Ginnetti

Buongiorno dalla tappa 12 del 102esimo Giro d'Italia

Buongiorno dalla tappa 12 del 102esimo Giro d'Italia

Molti cercano ancora riscatto, uno su tutti Viviani che in questa Corsa Rosa non è ancora riuscito a gustarsi la vittoria, altri -invece- dovranno smaltire gli acciacchi della caduta.

Intanto ci sono dei distacchi significativi in seguito al colpo di Valerio Conti, il romano della Uae Emirates, che nella sesta tappa conquista la maglia rosa con quasi sei minuti di vantaggio su Roglic che aveva monopolizzato le prime frazioni dopo il primato conseguito dopo il prologo di Bologna, poi il doloroso ritiro di Dumoulin caduto rovinosamente nella tappa di Frascati ed il digiuno non preventivato di Elia Viviani retrocesso per un'infrazione nell'arrivo ad Orbetello.

La Cuneo-Pinerolo ha fatto storia: nel 1949, ossia 70 anni addietro, per la precisione il 10 giugno, Fausto Coppi indossò la maglia rosa del Giro al termine della leggendaria diciassettesima tappa, disputata proprio dal Comune del Cuneese a quello del Torinese.

More news: Roglic conquista la cronometro Riccione San Marino del Giro d'Italia, quarto Nibali

Alle 15.15 la prima spettacolare scalata in via Principi d'Acaja a Pinerolo.

Più impegnativa la tappa successiva, che venerdì 24 maggio saluterà Pinerolo per raggiungere l'arrivo sopra i 2000 metri nella suggestiva cornice del Lago Serrù a Ceresole Reale dopo aver passato il Colle del Lys nel suo versante più difficile, con lunghi tratti caratterizzati da una pendenza del 9-10%, e la salita di Pian del Lupo, anch'essa inedita nel Giro d'Italia. Sempre il 23 e il 24 maggio saranno sospese le corse scolastiche di Pinerolo.

Caleb Ewan si aggiudica l'undicesima tappa del Giro d'Italia 2019. Da lì discesa veloce e ultimi 16 km fino a Pinerolo. Traguardo in Corso Torino alle 17.30.

Come questo: