Pubblicato: Sab, Mag 18, 2019
Sportivo | Di Concetto Furlan

Giro d'Italia, sesta tappa a Masnada

Giro d'Italia, sesta tappa a Masnada

Valerio Conti vanta in carriera una vittoria di tappa alla Vuelta di Spagna (la Bilbao-Urdax Dantxarinea del 2016) e il GP Beghelli 2014. Professionista dal 2014 con la maglia della Lampre, dal 2016 è approdato alla corte della UAE e oggi ha coronato il sogno di una vita intera: indossare la maglia rosa al Giro d'Italia, l'apice di un'intera carriera. Il ciclista della squadra Androni Giocattoli-Sidermec dopo una lunga fuga si è imposto sul connazionale e coetaneo Valerio Conti (UAE Emirates). È la sua seconda partecipazione alla Corsa Rosa. Valerio Conti è quello meglio piazzato nella generale, ma a Roglic non sembra interessare più di tanto. C'è gloria anche per Giovanni Carboni che arriva al traguardo nel gruppo di contrattaccanti (con Rojas e Plaza Molina), ma si porta al 2° posto della generale.

More news: Il sesto eliminato del Grande Fratello

All'attacco della salita della Coppa Casarinelle, di 2a categoria, cominciano i primi attacchi con Masnada e Conti subito attivi ai -28,6 km. A vincere sul traguardo di San Giovanni Rotondo, è stato Fausto Masnada. "I big con l'ex maglia rosa Roglic sono arrivati tutti insieme con un ritardo di 7 minuti e 40". Masnada sembra un po' nervoso, ma alla fine i due trovano l'accordo: al corridore dell'Androni la tappa - la prima in una Grande Giro - al corridore dell'UAE Emirates Team la maglia rosa che potrà tenere fino alla prossima crono. L'ultimo italiano ad avere indossato la maglia era stato Vincenzo Nibali quando conquistò il Giro d'Italia 2016 (la vestì alla penultima tappa). "Sam OOMEN (Team Sunweb) +1'02"; 17. "E non è venuta per caso".

Come questo: