Pubblicato: Mer, Mag 15, 2019
Sportivo | Di Concetto Furlan

Nedved: "Allegri resta alla Juventus? Chi vivrà vedrà..."

Nedved:

Dalle modalità di gestione del gruppo agli obiettivi da raggiungere attraverso una specifica tipologia di lavoro. Intervenuto dal palco del Salone del Libro di Torino, l'allenatore della Juventus ha fatto il punto sul suo ruolo e sulla stagione disputata dalla sua squadra. Se da un lato la Juve sembra non avere in mano valide alternative, Allegri appare poter scegliere diverse possibilità (dal Psg al Barcellona) conferendogli più potere contrattuale in un eventuale confronto. Il nulla equivale ai passi in avanti dei segugi alle calcagna di Massimiliano Allegri e del suo futuro prossimo, eccitati dagli aromi trasmessi da un Pavel Nedved leggermente, ma proprio leggermente, fuori dal coro udito pubblicamente dal 16 aprile scorso. "Nel primo tempo abbiamo giocato bene, ma non abbiamo segnato". Bisogna fare una squadra equilibrata, accanto allo stopper ci vuole un libero, accanto al regista un giocatore di grande tecnica...

More news: Final Fantasy 7 Remake mostrato da Sony in un nuovo video gameplay

Insomma, normali disattenzioni di fine stagione a obiettivo raggiunto. Credo di no, abbiamo una rosa di assoluto valore sia in Italia che in Europa. Perché? Come la Juve, non è in finale di Champions League, è così che si misurano certe scale secondo qualcuno. Durante la rifinitura prima della partita, ad esempio, facciamo sempre una partitella. Lui vuole sempre vincere, il divertimento per lui è questo. Ma Paratici e Nedved sono bravissimi in questo. O qualcuno crede che quando Allegri arrivò in bianconero fu tutta una casualità come ce la presentarono?

Come questo: