Pubblicato: Mar, Mag 14, 2019
Sportivo | Di Concetto Furlan

Sergio Pellissier conferma l'addio al calcio

Sergio Pellissier conferma l'addio al calcio

Un giorno triste per la società veneta che non potrà più contare sui gol della punta aostana giunta alla veneranda età di 40 anni.

"Pellissier incarna quello che è il Chievo". SEGUICI per consigli, meme e tanto altro! "Io voglio invece che questa società torni subito a essere quella che è stata negli ultimi anni". Su tutti, l'addio nel 2014 del direttore sportivo Giovanni Sartori, migrato in quell'Atalanta i cui risultati parlano da soli, col Chievo a campare per molti versi sulla rendita dell'onda lunga del suo lavoro, salvo poi trovarsi impreparato (prima con Nember, poi con Romairone, attuale ds) nel momento in cui c'era da camminare con le proprie gambe. Ho preferito lasciare così adesso che sono in Serie A. La stagione 2004/05 è quella della sua consacrazione.

More news: Roma, Florenzi: "La peggiore stagione degli ultimi sei anni"

Il Chievo perde la Serie A, ma anche uno dei pezzi più importanti della sua storia. Il campionato successivo però, sarà durissimo. La partenza di Inglese ha lasciato un grande vuoto nel reparto, il tecnico Mimmo Di Carlo non ha trovato un sostituto adatto, non approfittando del veterano Sergio Pellissier. E non è detto che in Serie B riesca a fare tante gare e per la cattiveria agonistica che ho dentro non riuscirei mai ad accettarlo anche se è giusto e inevitabile. L'anno successivo, chiuso con 8 reti, arriva il gol n°100 in gialloblù. Rientrato la stagione successiva, è messo fuori rosa da Corini. Gioca di meno, segna di meno, ma nonostante ciò, non smette di scrivere record per il Chievo e per il calcio italiano. "Se ci fossimo salvati forse non avrei smesso".

Come questo: