Pubblicato: Mar, Aprile 23, 2019
Sportivo | Di Concetto Furlan

Napoli, Ancelotti: "Non ho escluso Insigne per i fischi"

Napoli, Ancelotti:

Un mese di aprile disastroso per il Napoli che ha perso quattro partite in tre settimane, numeri catastrofici se si pensa che ne aveva perse sette nei sette mesi precedenti.

Il tecnico del Napoli prova a scuotere i suoi dopo la sconfitta casalinga contro l'Atalanta. Poi giovedì prossimo abbiamo una partita a cui teniamo perchè la finale di Coppa Italia sarebbe un grande risultato per tutta la città.

" Come ho detto, ha fatto tre partite, ho la possibilità di ruotare e sarà pronto per le prossime".

More news: Roma, Pellegrini a Sky Sport 24: "Qui sto bene ma…"

Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport rilasciando un'intervista. "Ora dobbiamo cercare di blindare il secondo posto, chiudere velocemente il discorso Champions, stare focalizzati e poi ripartire". Poi è vero che nel pensare comune pesano di più i trofei, ma alcuni obiettivi sono molto importanti. "L'Atalanta è molto forte soprattutto uno contro uno, abbiamo spostato qualche punto di riferimento per mandare dentro i nostri". Sull'avversario, poche parole: "Il Napoli in questo momento non ha più l'ambizione di vincere qualcosa, ma è una situazione che porta vantaggi e svantaggi anche a chi lo deve affrontare, perché magari gioca più libero da pensieri".

Calciomercato? Questa squadra ha bisogno di aggiustamenti, ma bisogna dare continuità al progetto. "Il calcio è questione di attimi e, quando non sei al 100 per cento, gli attimi ti sfuggono". Insigne è un patrimonio importante della società e della squadra, lo aspettiamo.

Come questo: