Pubblicato: Lun, Aprile 22, 2019
Tecnologia | Di Ricario Cosma

WhatsApp, ecco gli sticker animati

WhatsApp, ecco gli sticker animati

Partendo dalle note liete, WhatsApp è ancora al lavoro sugli adesivi, o stickers, introdotti tempo da dopo una biblica gestazione: la funzione in oggetto, di tanto in tanto ritoccata, e migliorata, è ancora lungi dall'assumere una veste definitiva. Conosciuti in italiano col termine di Adesivi, sono attualmente molto in voga tra gli utenti.

Ovviamente, come d'altronde dimostrato da applicazioni che impediscono gli screenshot come Snapchat, sicuramente si troveranno delle vie traverse per salvare le immagini delle schermate, ma è pur sempre vero che un blocco imposto dall'app rallenterà questa procedura e, in alcuni casi, farà desistere gli utenti dal salvare gli screenshot. Sono comunque disponibili già i primi esempi per i più curiosi.

La feature è disponibile all'interno della beta per iOS e Android e secondo quanto mostrato da WABetainfo gli sticker animati saranno compatibili anche con la versione per PC WhatsApp Web.

More news: Napoli, il padre di Insigne attacca Ancelotti: "È un pacco!"

Inoltre nell'ultima beta arrivata su Android, cioè la 2.19.106, uscita a pochi giorni di distanza dall'aggiornamento precedente, ci sono delle novità riguardo l' autenticazione tramite impronta digitale.

Quando attiva, l'impronta digitale sarà obbligatoria per l'apertura di WhatsApp e l'acquisizione di istantanee delle conversazioni verrà bloccata.

Per usare WhatsApp o la sua antagonista Telegram è obbligatorio registrarsi al servizio con un numero di cellulare, questo perché le due applicazioni di messaggistica sfruttano internet ed il tuo cellulare per identificarsi sulla rete, così che si possa scambiare messaggi usando il proprio numero di telefono come contatto principale. Chiaro è come le soluzioni dovrebbero essere molteplici e non relegate solo a queste due semplici opzioni qui osservate.

Come questo: