Pubblicato: Sab, Aprile 20, 2019
Sportivo | Di Concetto Furlan

Cruciani: "Io sto con Allegri. Non festeggiare lo scudetto è sbagliato"

Cruciani:

Serie A alla De Cecco - Secondo match-point scudetto per la Juventus dopo la sconfitta contro la SPAL: all'Allianz Stadium arriva la Fiorentina.

Basta un punto per vincere l'ottavo tricolore consecutivo e attenuare l'amarezza per l'eliminazione dalla Champions. Il tecnico bianconero Massimiliano Allegri ha presentato la sfida con i viola in conferenza stampa. Questo un estratto delle sue dichiarazioni: "Siamo fortunati perché domani abbiamo la possibilità di chiudere lo scudetto e dobbiamo farlo".

More news: Striscia la notizia, tapiro d'oro a Morgan per il pignoramento della casa

"Bisogna smaltire immediatamente l'eliminazione e pensare subito alla stagione successiva ma solo dopo aver conquistato lo scudetto". Abbiamo smaltito la delusione, va accettata e bisogna andare avanti. E chissà che non si riesca a costruire intorno al campione Ronaldo, un impianto meno traballante... Accettiamo il verdetto del campo, analizziamo, quando avremo vinto lo scudetto, e programmiamo l'annata futura. "Non bisogna farsi prendere né dall'entusiasmo né dalla depressione". A maggior ragione, credo che sabato si meriti la passerella chi ha tirato la carretta tutto l'anno, in campo andrà chi ha fatto più presenze in tutta la stagione.

Intervistato da DAZN, Vincenzo Montella ha parlato del proprio passato in rossonero ricordando i traguardi raggiunti nonostante l'esonero avvenuto nella scorsa stagione: "Ci sono tante che cose del mio passato da Allenatore che non rifarei". A Berlino prima della finale di Champions si è fatto male Chiellini e Barzagli ha giocato con uno strappo. La Juventus gioca tutti gli anni per vincere ogni competizione, siamo arrivati a giocarci la qualificazione non nel migliore dei modi e giustamente siamo andati a casa.

Come questo: