Pubblicato: Mer, Aprile 17, 2019
Esteri | Di Evidio Veneziano

Charlie Hebdo, satira feroce su Notre Dame

Charlie Hebdo, satira feroce su Notre Dame

"Je commence par la charpente", "inizio dall'ossatura".

All'indomani dell'incendio che ha devastato la cattedrale di Notre-Dame a Parigi, il settimanale Charlie Hebdo, uscito eccezionalmente di martedì, non tradisce la sua linea e sceglie ancora la satira irriverente. Non si smentisce l'"illuminato" Charlie Hebdo: in un momento in cui tutto il mondo è ancora sotto choc, ancora sgomento per l'incendio rovinoso, solo il settimanale che ancora molti definiscono satirico ironizza sul disastro dedicando la copertina al presidente francese Emmanuel Macron. A sinistra della caricatura, la parola "Riforme"; a destra, la scritta "Comincio dal tetto".Richiamando il rogo di ieri a Notre-Dame, l'allusione è anche al discorso che Macron avrebbe dovuto pronunciare alle 20, poi annullato alla luce degli eventi, per chiudere il "Grande dibattito" lanciato per rispondere alle proteste dei gilet gialli. Un'accusa al Capo dello Stato francese ma anche un riferimento diretto alla questione delle riforme. Sono solo alcuni dei commenti al vetriolo. "Ve lo dico stasera - ha proseguito con la voce rotta dall'emozione - questa cattedrale la ricostruiremo, tutti insieme: è quello che i francesi aspettano, quello che la nostra storia merita".

More news: Guai per Cassano: indagato per resistenza a pubblico ufficiale

Tra i tanti che mettono "like" e si dichiarano d'accordo con Pirozzi, infatti, ce ne sono altrettanti che lo criticano per il fatto di parlare delle vignette di Charlie Hebdo come se esprimessero il sentire di tutti i francesi e non fossero, al contrario, opera di un ristretto gruppo di giornalisti. "Le prossime ore saranno difficili - ha aggiunto - ma grazie a loro la facciata e le due torri principali non sono crollate".

Come questo: