Pubblicato: Gio, Aprile 11, 2019
Esteri | Di Evidio Veneziano

Stati Uniti: Kirstjen Nielsen il capo della sicurezza nazionale si dimette

Stati Uniti: Kirstjen Nielsen il capo della sicurezza nazionale si dimette

Donald Trump ha annunciato su Twitter che la ministra dell'Interno Kirstjen Nielsen lascerà il suo incarico e sarà sostituita ad interim da Kevin McAleenan, attuale commissario per la protezione delle dogane e del confine.

Di fatto il presidente Usa ha cacciato la Nielsen, perché dal Messico continuano ad arrivare clandestini, nonostante i proclami che hanno caratterizzato la campagna elettorale del tycoon e il continuo richiamo alla costruzione del muro al confine. "Ho fiducia che Kevin fara' un grande lavoro", ha aggiunto dopo un incontro alla Casa Bianca con la Nielsen, che alcune fonti definiscono burrascoso. Il cambio sembra dunque annunciare un inasprimento della linea governativa sul tema dei migranti.

Poi però qualcosa si è rotto, i rapporti tra Trump e la Nielsen sono diventati sempre più burrascosi; Trump molto spesso percepiva la Nielsen come una maestrina che dava lezioni e consigli non richiesti, una cosa secondo lui inaccettabile. Si tratta della quarantunesima dimissione/licenziamento di un membro di alto profilo dell'amministrazione Trump. La posizioni su Nielsen sono state anche frutto dello scontro che la segretario aveva in corso con Stephen Miller, il falco che consiglia il presidente sull'immigrazione e su come usarla politicamente: Miller aveva studiato la strategia per addossare le colpe della situazione a Nielsen.

More news: Walter Nudo ricoverato d’urgenza per un malore

Ha detto in una dichiarazione, tuttavia, che non dovrebbe servire come capro espiatorio, facendo saltare Trump per "politiche terribili e crudeli".

Trump: stop ai migranti illegali o dazi con il Messico al 25%. Dopo le dimissioni lo scorso dicembre del capo del Pentagono Jim Mattis e del chief of staff della Casa Bianca John Kelly, se ne va anche la ministra dell'Interno, uno dei pochi volti femminili del governo.

Come questo: