Pubblicato: Mer, Aprile 10, 2019
Esteri | Di Evidio Veneziano

Israele, testa a testa nella notte tra Gantz e Netanyahu

Israele, testa a testa nella notte tra Gantz e Netanyahu

"Abbiamo vinto. Il popolo di Israele si è pronunciato". Stando ai primi dati una coalizione con il Likud di Netanyahu e i piccoli partiti di destra alleati con lui avrebbe tra 60 e 66 seggi dei 120 del Parlamento. Anche oggi come nei precedenti giorni, in vista della battaglia all'ultimo voto, è stata forte la pressione - da tutte le parti - per spingere gli elettori alle urne per un'elezione considerata come la più importante degli ultimi anni ma anche la più difficile da prevedere.

Nei tre exit poll Gantz prende 36-37-37 seggi contro i 36-33-36 del primo ministro. Guardo i cittadini di Israele e dico loro: "il cambiamento è possibile", ha detto poco dopo aver votato questa mattina nella scuola di Nofim a Rosh Hayin, nel centro di Israele. "E' una giornata di speranza, di unità del popolo". Il punto è che in Israele il testa a testa alle elezioni è clamoroso, i primi exit poll non riescono a fare luce. Le percentuali dell'affluenza, almeno fino a metà pomeriggio, sono state in calo del 3% rispetto alle elezioni del 2015. "Mi metto a disposizione dello Stato di Israele: assieme - ha insistito - prenderemo una nuova strada". In compenso come coalizione quella di destra guidata da Netanyahu avrebbe in questi exit poll; 64-60-64 seggi contro 56-60-56 della coalizione di Gantz. "Dobbiamo rispettare la democrazie a chiedere un voto rispettoso e pacifico da parte di tutti".

More news: Di Maio è preoccupato per la "deriva di ultradestra" della Lega

La principale questione della campagna elettorale è il coinvolgimento di Netanyahu in tre casi di corruzione, che hanno dato slancio al nuovo partito Blu e Bianco guidato dall'ex capo dell'esercito Benny Gantz. L'altra tv commerciale, Canale 12, assegna un vantaggio a Gantz di quattro seggi (37 a 33), mentre la tivù pubblica dà un vantaggio a Blu-Bianco di un solo seggio (37 a 36). "Solo un Likud grande - ha messo in guardia - impedirà un governo di sinistra".

Come questo: