Pubblicato: Ven, Marzo 15, 2019
Sportivo | Di Concetto Furlan

Lutto improvviso scuote la Formula 1, è morto Charlie Whiting

Lutto improvviso scuote la Formula 1, è morto Charlie Whiting

Whiting, in Australia per l'avvio del campionato, aveva 66 anni e per la Federazione internazionale dell'automobile era direttore di gara e delegato tecnico, colui che faceva applicare il regolamento e si occupava di spiegare ai media decisioni e interpretazioni, che si trattasse di parte sportiva o parte tecnica. La notizia della sua morte improvvisa ha generato reazioni in tutto il mondo dell'automobilismo e in particolare di piloti e dirigenti delle scuderie con i quali era solito lavorare per tutto l'anno.

Il primo a commentare questa triste perdita per l'intero mondo della F1, è stato il Presidente della FIA, Jean Todt.

Lutto improvviso scuote la Formula 1, è morto Charlie Whiting

A poche ore dal via ufficiale della stagione 2019 della Formula 1, in Australia, è morto improvvisamente nella notte, all'età di 66 anni, lo storico direttore di corsa Charlie Whiting. Gli ho parlato ieri e abbiamo passeggiato insieme sulla pista. "È difficile capire quando qualcuno non c'è più", ha detto Sebastian Vettel. "Lo conoscevo da tanto tempo, lui per noi era una sorta di uomo-guida, potevi chiedergli qualsiasi cosa in ogni momento, la sua porta era sempre aperta". Fatale un'embolia polmonare. Ha iniziato la sua carriera in F1 nel 1977 lavorando nel team Hesketh, poi negli anni '80 con la Brabham. La Formula 1 ha perso un amico fedele e un ambasciatore carismatico. I miei pensieri e le mie preghiere sono rivolti alla sua famiglia. Quello che ha fatto lui per lo sport, il suo impegno fanno di lui un vero pilastro. "È stato parte integrante dell'organizzazione del campionato mondiale FIA di F1 da quando è entrato a far parte della Federazione nel 1988, ed è stato direttore di gara dal 1997", queste le parole del comunicato FIA.

More news: McLaren Senna GTR: l’auto da corsa più veloce di sempre

Come questo: