Pubblicato: Lun, Marzo 11, 2019
Sportivo | Di Concetto Furlan

Lazio, Inzaghi: "Ripartiamo dal derby! Gioca Luis Alberto, Romulo una risorsa"

Lazio, Inzaghi:

Nel posticipo di domenica, in campionato, affronta la Fiorentina dell'ex Stefano Pioli.

"L'arrivo di Muriel ha cambiato l'equilibrio della squadra?". Da qui alla fine sono in palio punti importanti, la Fiorentina è un'ottima squadra, rapida e veloce.

Il peso e l'importanza della sfida di questa sera (ore 20.30 sarà dato il fischio d'inizio al Franchi) tra Fiorentina e Lazio sono palpabili, nettamente percepibili.

Non ci nascondiamo: la rincorsa europea passando dal campionato appare impervia, tosta, ed i soli 36 punti messi a segno finora sono forse un po' pochi considerato che, la quota Europa League degli ultimi anni è fissata in una forbice compresa tra 60 e 64.

More news: Corona, tutta la verità su Barbara d’Urso. L’appello: "Chiedo scusa"

Penso che nel derby tutti si siano divertiti a vedere giocare la squadra così. Arriva al Franchi un avversario in grande condizione fisica e mentale, che ha tutto per fare bene. "Dopo la sosta ricominceremo con il turno infrasettimanale, poi avremo l'Udinese, il calendario sarà fitto, bisognerà guardare la classifica più avanti, ogni partita è una finale, dobbiamo recuperare quelle che ora hanno qualche punto in più".

"Stiamo vicinissimi a Pjaca, un ragazzo che sta molto bene dentro al gruppo e si è sempre messo a disposizione". Purtroppo è molto sfortunato, ma è forte e supererà anche questo brutto infortunio. Lafont, Dabo ed Edimilson non sono al meglio.

"Bene il derby, ma adesso resettiamo entusiasmo derby e pensiamo a Fiorentina, contro la quale giocheremo una partita molto insidiosa". "Voglio fare nuovamente i complimenti ai miei ragazzi per come abbiamo interpretato il derby". Domani è uno scontro diretto. Sull'assetto difensivo Ramos ha fatto un'ottima settimana, così come Patric che come il Milan ha fatto una grandissima partita. Appena abbiamo smesso di palleggiare abbiamo perso qualche pallone, siamo usciti frettolosamente e abbiamo subito gol. Ma ci penseremo dopo, prima ci sono sette partite di campionato importanti e due mesi decisivi: ci servono punti per migliorare.

Come questo: