Pubblicato: Lun, Marzo 11, 2019
Esteri | Di Evidio Veneziano

Disastro aereo in Etiopia: tra le 157 vittime anche 8 italiani

Disastro aereo in Etiopia: tra le 157 vittime anche 8 italiani

Tra le 157 vittime ci sono numerosi stranieri: 18 cittadini canadesi, otto italiani, americani e cinesi, sette francesi e britannici, sei egiziani, cinque olandesi e quattro slovacchi e indiani. La notizia arriva, stando a fonti Ansa, direttamente dal governo del Kenya.

"Un aereo Boeing 737 dell'Ethiopian Airlines si è schiantato mentre era diretto a Nairobi con a bordo 149 passeggeri ed 8 membri dell'equipaggio. Lo schianto è avvenuto alle 8.44 locali, 6 minuti dopo il decollo da Addis Abeba vicino alla località di Bishoftud, ad una cinquantina di chilometri a sud della capitale etiope". Ethiopian Airlines ha detto che sono in corso delle operazioni di soccorso.

Nella lista passeggeri figura l'assessore ai Beni Culturali della Regione Siciliana Sebastiano Tusa, archeologo di fama internazionale, Sovrintendente del Mare della Regione. Ci sono anche tre bergamaschi coinvolti, forse volontari. Sull'aereo erano presenti anche molti diplomatici: domani a Nairobi è infatti in programma un vertice Onu, cioè la quarta sessione dell'assemblea dell'Onu sull'ambiente (Unea-4), con delegati di di molti Paesi stranieri. Si contano anche vittime marocchine, israeliane e da Indonesia, Somalia, Togo, Mozambico, Ruanda, Sudan, Uganda e Yemen.

More news: Abusi su figli,presa a madre e 2 uomini

149 i passeggeri totali, oltre agli 8 componenti dell'equipaggio. Al momento però manca ancora una conferma ufficiale sia della compagnia aerea che dell'unità di crisi della Farnesina. Come ha riportato Sky News, il pilota aveva comunicato difficoltà e chiesto il permesso di tornare indietro subito dopo il decollo.

E' stato il premier etiopico Abiy Ahmed a dichiarare l'accaduto su Twitter, facendo le condoglianze a tutte le famiglie delle persone coivolte. Nel gennaio 2010 un aereo era precipitato nel Mediterraneo poco dopo il decollo da Beirut, uccidendo le 90 persone a bordo.

Come questo: