Pubblicato: Lun, Marzo 04, 2019
Sportivo | Di Concetto Furlan

Atalanta-Fiorentina, al 13' gioco fermo in memoria di Astori: Ilicic in lacrime

Atalanta-Fiorentina, al 13' gioco fermo in memoria di Astori: Ilicic in lacrime

E proprio i genitori hanno diffuso oggi una toccante lettera dall'incipit emblematico: "Un anno senza Davide non si può raccontare".

Lega Pro, un turno dedicato ad AstoriAnche la Lega Pro ha deciso di ricordare Astori, e questo turno del campionato di serie C sarà dedicato da squadre e tifosi al giocatore, scomparso improvvisamente un anno fa: "Il nostro calcio riesce a unire le generazioni - ha spiegato il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli - e come si è fermato il giorno della perdita di Davide, un campione nella vita e in campo, lo vuole ricordare nel prossimo turno di campionato, che coincide con il primo anniversario dalla sua scomparsa".

More news: Lazio, Diaconale: "Lotito presenterà il progetto stadio alla Raggi"

Ecco, INSIEME è la parola che vorremmo pronunciare più forte, ma non possiamo. "Contro questa Fiorentina non era facile, siamo andati sotto dopo pochissimo e poi abbiamo giocato una grandissima partita contro una squadra che voleva davvero vincere". La nostra voce oggi non è più quella che Davide ha sentito sin da bambino e forse adesso farebbe fatica a riconoscerla, perché il dolore l'ha cambiata per sempre.

Dall'ex ct Prandelli che lo portò in nazionale, al Cagliari che lo ha valorizzato, passando per tutti i club di A e B, sono stati innumerevoli i messaggi di affetto in ricordo di Davide ('Ciao capitano, per sempre con noi', l'affettuoso striscione affisso allo Stadio 'Franchi'). Gasperini ha proseguito: "Vogliamo giocarci tutte le chance in campionato e siamo partiti nel modo migliore". Ed è vero. Davide non doveva sforzarsi per esserlo, è sempre stato così, sin da bambino: naturalmente, istintivamente, gentile. Davide era fortissimo, era la roccia a cui aggrapparci. "Noi abbiamo un ambiente fantastico, un pubblico che ci segue con grande entusiasmo anche in trasferta, ma soprattutto c'è una squadra che ha grande carattere, che se cade si rialza immediatamente". E' la nostra SFIDA quotidiana, durissima, ma ci proviamo. Rivederlo sorridere in una foto, osservarlo correre nelle immagini, sentirlo nei vostri aneddoti non ci fa soffrire: "per noi è come riabbracciarlo ogni volta".

Come questo: