Pubblicato: Lun, Marzo 04, 2019
Esteri | Di Evidio Veneziano

Algerino terrorista arrestato ad Acerra. Era ricercato da anni

Algerino terrorista arrestato ad Acerra. Era ricercato da anni

Egli stesso era stato colpito da mandato di cattura emesso dal Tribunale di Constantine (Algeria) per partecipazione a organizzazione terroristica. Le attività svolte dai poliziotti della Digos, coordinati dalla Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione, sono risultate particolarmente complesse e hanno consentito di individuare il ricercato all'interno di un casale abbandonato situato nel Comune di Acerra.

"Si muoveva di continuo e non frequentava i luoghi soliti di altri immigrati, come le moschee e le stazioni ferroviarie", spiega il capo della Digos della Questura di Caserta, durante la conferenza stampa in cui erano presenti il Capo della Direzione Centrale Polizia di Prevenzione Claudio Galzerano, il dirigente della Digos di Caserta Enzo Vitale, che ha diretto le operazioni di cattura, e il responsabile dell'Ufficio Immigrazione Inguaggiato. Quello di oggi è il primo arresto operato in Italia all'indomani della dissoluzione sul terreno dello Stato Islamico. L'uomo è stato titolare di permesso di soggiorno dal 2003 al 2012 ed era noto al Servizio per il Contrasto del Terrorismo Esterno della Dcpp poiché segnalato nel 2016 dall´Aisi e da Interpol in una lista di combattenti partiti per unirsi ai gruppi jihadisti operanti nel teatro siro-iracheno. L'uomo è un cittadino algerino di 45 anni, ex-combattente nelle file dello Stato Islamico.

More news: Banca Carige: ristrutturazione è un "de profundis", crescono esuberi | WSI

Dopo aver combattuto in Siria tra le milizie dell'Isis, è tornato in Italia pensando di darsi alla macchia, ma è stato rintracciato dalla Polizia e arrestato in un casolare di Acerra, nel Napoletano. Grazie alle Forze dell'Ordine!

Come questo: