Pubblicato: Dom, Marzo 03, 2019
Sportivo | Di Concetto Furlan

Milan, Gattuso: "Mi tengo il risultato ma dobbiamo migliorare"

Milan, Gattuso:

Missione compiuta: il Milan ha battuto il Sassuolo, conquistando i tre punti che gli permettono di superare l'Inter e piazzarsi al terzo posto in classifica. Al 64′ lancio innocuo sul quale Andrea Consigli inspiegabilmente esce dall'area e buca il colpo di testa, poi sfiora Piatek che cade a terra come se fosse stato sparato dagli spalti: Valeri non ha dubbi ed espelle il portiere nonostante non possa essere chiara occasione da gol, perché il polacco non era in possesso di palla né aveva grosse possibilità di guadagnarla (Merih Demiral era in vantaggio), il VAR lo manda a riguardare le immagini ma vergognosamente viene confermata la decisione.

Sul terzo posto. "Ora bisogna essere bravi, non stiamo attraversando un momento positivo da 10/15 giorni, riusciamo a fare solo una fase. Così non basta e bisogna fare di più". Ci sono giocatori che giocano da 10/11 partite, abbiamo speso tantissimo, ma non deve essere un alibi. In questo momento stiamo facendo bene a livello difensivo, ma manchiamo a livello tecnico.

More news: Sara Pichelli, l’unica italiana in corsa agli Oscar con Spider-Man

" Non dobbiamo guardarlo, è un dato di fatto che siamo terzi".

La crescita avuta da Calabria? Davide è cresciuto tanto, ha giocatori importanti dietro, deve continuare così perché ci vuole passione, voglia, nel calcio si può sempre migliorare. Il Milan, messo alle spalle il pareggio contro i biancocelesti, si prepara a riproiettarsi sulla corsa Champions in campionato dove non perde da fine dicembre. "Ma non ci penso proprio. Per me nel telefono c'è solo il verde per chiamare e il rosso per chiudere". "Poi mi paragonano a Rocco e per me è un onore".

Come questo: