Pubblicato: Ven, Febbraio 22, 2019
Sportivo | Di Concetto Furlan

Milan, Piatek: "Voglio che il Milan torni grande grazie a me"

Milan, Piatek:

Questo Piatek è il più grande bluff della storia del calcio. Adesso spero solo di poter essere degno un giorno di certi paragoni e che il Milan torni grande grazie a me. Sostiene Richetti: "Non minimizzo la questione delle liste, per me la mozione è finita, le primarie sono un fatto accidentale".

A confermarlo è stato anche Gennaro Gattuso, che sabato sera nel post-gara di elogi al proprio numero 19 ne ha fatti tanti, ma uno più degli altri è significativo, come riportato dal 'Corriere': Piatek pensa soltanto ai goal.

Sono contento per i gol segnati, ma non mi interessano le copertine e i giudizi dei giornali.

L'impatto di Piatek sulla Serie A è stato devastante.

More news: Paratici: "Dybala ha tutte le doti per diventare una bandiera della Juventus"

Ero pronto per tutte le sfide il punto di vista fisico e mentale e così ho deciso di lasciare la Polonia.

Adesso è il leader offensivo di una squadra in crescita sia sul piano dei risultati, sia sotto l'aspetto dell'approccio negli scontri diretti. Un rendimento che non sorprende i tifosi rossoblu abituati a osservare le sue prodezze, ma che ha confermato Piatek tra gli attaccanti più in forma del panorama europeo. E se oggi il Milan è a una spanna dal terzo posto dell'Inter, lo deve soprattutto al suo 'pistolero' polacco autore di sei gol in cinque gare di campionato, con uno score e una incidenza sui risultati della squadra, come nessuno mai prima di lui in maglia rossonera.

Il d.s. Donatelli: "Piatek?". Vendendo Piatek abbiamo trovato un Sanabria che sta facendo benissimo.

Come questo: