Pubblicato: Ven, Febbraio 22, 2019
Economia | Di Almiro De Bernardi

Industria: a dicembre fatturato -3,5% e ordinativi -1,8% su mese

Industria: a dicembre fatturato -3,5% e ordinativi -1,8% su mese

Secondo l'Istat, che ha diffuso i dati, nell'ultimo mese dello scorso anno il fatturato dell'industria è diminuito in termini congiunturali del 3,5 per cento. Stessa musica per gli ordinativi che, sempre a dicembre 2018, calano dell'1,8% rispetto al mese precedente, a causa delle perdite subite sul mercato estero.

Nonostante la caduta di dicembre, considerando l'intero anno, nel 2018 il fatturato all'industria è aumentato in Italia anno su anno del 2,3% grazie al +3,5% sul mercato estero, ed al +1,8% sul mercato interno. L'indice grezzo degli ordinativi segna un calo tendenziale del 5,3%, derivante da diminuzioni sia per il mercato interno (-3,6%) sia per quello estero (-7,6%). I più rilevanti sono quelli dei mezzi di trasporto (-23,6%), dell'industria farmaceutica (-13,0%) e dell'industria chimica (-8,5%).

Giù gli ordinativi, con una riduzione congiunturale del -1,8% rispetto al mese di novembre, e del 2% nel complessivo del quarto trimestre rispetto al precedente.

More news: ATP Buenos Aires: Cecchinato fa il suo dovere e arriva in semifinale

Così Chiara Montefrancesco, vicepresidente nazionale CNA e Vicepresidente Osservatorio Banche-Imprese di Economia e finanza, a proposito dei dati diffusi stamane dall'Istat sul fatturato industriale.

Anche Piazza Affari risente dei dati negativi sull'industria italiana e il FTSE MIB cede il 0,90%, a 20.146 punti base.

Ad abbassare le medie - spiega l'Istat - in particolare è il comparto dei mezzi di trasporto diversi dalle auto, per effetto del confronto effettuato con un dato particolarmente positivo di dicembre 2017. "Nella media dell'anno il fatturato dell'industria presenta, comunque, una dinamica moderatamente espansiva rispetto al 2017, anche al netto della componente di prezzo", conclude l'istituto.

Come questo: