Pubblicato: Lun, Febbraio 11, 2019
Tecnologia | Di Ricario Cosma

Spotify: ban in arrivo per chi blocca gli annunci pubblicitari

Spotify: ban in arrivo per chi blocca gli annunci pubblicitari

L'azienda, aveva già implementato diverse forme di controllo per impedire che gli utenti utilizzassero strumenti o versioni modificate dell'applicazione, ma ciò nonostante lo scorzo marzo erano due milioni gli utenti che utilizzavano Spotify senza interruzioni pubblicitarie e senza pagare l'abbonamento premium. Ovviamente, nei casi più gravi si procederà con il ban permanente del profilo dell'utente incriminato.

Spotify ha deciso di intensificare la guerra ai servizi di ad-blocking, che consentono di bloccare le inserzioni sulla versione gratuita L'ultimo aggiornamento dei "Termini e condizioni d'uso" prevede infatti nuove regole piuttosto severe per la versione gratuita.

Recentemente però la compagnia ha aggiornato i Termini del contratto di servizio, per cui è fatto divieto di utilizzare strumenti in grado di "eludere o bloccare gli annunci nel servizio Spotify, o la creazione o la distribuzione di strumenti progettati per bloccare pubblicità nel servizio Spotify".

More news: Denuncia per Achille Lauro: "Rolls Royce è un plagio"

Unisciti al nostro Canale Telegram e collegati al Gruppo Facebook di InfoDrones per non perdere mai una notizia!

La soluzione che adotterà Spotify è quello di disattivare temporaneamente gli account finché l'utente non rimuove il software che si occupa di aggirare la pubblicità, pena il blocco definitivo. Dopo i provvedimenti già presi lo scorso anno, che avevano avvisato questi utilizzatori del servizio sui rischi di blocco dei propri account, l'azienda svedese ha confermato nuovamente tale minaccia fissando una nuova deadline: il 1° marzo 2019.

Come questo: