Pubblicato: Dom, Febbraio 10, 2019
Cultura | Di Socrate Ginnetti

Sanremo 2019, Achille Lauro denunciato per plagio

Sanremo 2019, Achille Lauro denunciato per plagio

Rolls Royce sta diventando una questione nazionale.

"Mi sembra proprio una cosa surreale - ha detto a Staffelli - e alquanto ridicola. Il direttore artistico era in sé quando l'ha ascoltata e scelta per il Festival di Sanremo?". Franki hi-nrg ha anche condiviso il post di un altro utente che paragonava la canzone del rapper in gara al Festival a "1979" degli Smashing Pumpinkis. Il cantante è stato denunciato per plagio: il brano Rolls Royce, presentato al 69esimo Festival di Sanremo, conterrebbe una traccia perfettamente sovrapponibile a quella di Delicatamente della band Enter. E il leader della Lega ha risposto tentando di divincolarsi: "Tu dici che è Baglioni?" Successivamente, Valerio Staffelli ha raggiunto anche Achille Lauro, che nel momento dell'incontro si trovava in compagna del suo amico e collega Boss Doms. Ma il ministro dell'Interno, dopo aver sentenziato e fatto illazioni su sue convinzioni - più o meno foraggiate dall'incalzante modo di fare dell'inviato di Striscia - ha ben pensato di tagliare corto. Posso consegnarti il tapiro al tonno più grande d'Italia? "Ogni giorno esce una cosa nuova", ha commentato Lauro a Radio2. Ora questo. Ma io non ne ho mai sentito parlare - si difende il cantante -.

More news: Il gruppo Unipol vende Unipol Banca alla Bper

Striscia la Notizia, particolarmente agguerrita in questo periodo contro la kermesse canora di Rai1, ha infatti gettato il seme oscuro del sospetto rivelando che: "La canzone di Achille Lauro Rolls Royce è un inno all'ecstasy: Rolls Royce è una pasticca di ecstasy".

Rolls Royce - la nota marca di automobili che da il titolo al brano - non sarebbe quindi un codice per indicare l'abuso di sostanze stupefacenti, ma semplicemente il simbolo di un certo tipo di vita e di lusso. Il pezzo parla di tutte icone mondiali: dal mondo di Hollywood alla musica, allo stile.

Come questo: