Pubblicato: Gio, Febbraio 07, 2019
Sportivo | Di Concetto Furlan

Stadio Milano, il Milan e l'ipotesi di addio a San Siro

Stadio Milano, il Milan e l'ipotesi di addio a San Siro

Paolo Scaroni sembra preferire la costruzione di un nuovo impianto alla ristrutturazione di San Siro.

Scaroni è molto soddisfatto dell'arrivo di Piatek, già a quota tre gol in tre gare: "Ha sempre fatto un sacco di gol". Questo ci permette di copiare le eccellenze.

More news: Balotelli a sorpresa: "Mi piacerebbe chiudere la carriera al Brescia"

Non è finita, perché la Curva Nord dell'Inter oltre che con Koulibaly se la prende anche con la società, colpevole a loro giudizio di essersi schierata dalla parte sbagliata nella gestione dell'intera vicenda. Potrebbe esserci una capienza ridotta, visto che la media spettatori sia per noi che per il Milan è di 60.000 spettatori, quindi al momento lo stadio non è quasi mai pieno. Un episodio che aveva portato poi all'espulsione del difensore dei partenopei, ma anche alla chiusura della Curva Nord, quella del tifo più caldo della Milano interista. In 5-6 partite c'è lo stadio pieno. Dobbiamo darle un impianto all'altezza. Il progetto è molto ambizioso e vogliamo proseguire in tempi molto veloci. "Speriamo - a aggiunto - di avere a breve l'approvazione del comune e scrivere insieme presto questa nuova pagina". Abbiamo firmato un protocollo d'intesa il 23 ottobre, questo progetto prevede il coinvolgimento di advisor importanti: ci vuole tempo, abbiamo presentato un'idea al Comune con cui dobbiamo formalizzare alcuni punti. Il valore economico in sé dell'accordo non ha grande rilevanza, conta come valore della partnership aver raggiunto un accordo insieme. Siamo orgogliosi di poter intraprendere un cammino con Beretta che ringraziamo tanto per la fiducia riposta nel nostro Club quanto per la speciale visita di oggi. Donnarumma? Non sapevo che Berlusconi dato un 'target price' (80 milioni, ndr.), ma non abbiamo intenzione di cederlo. "Più piccolo magari, ma che sia un'eccellenza".

Come questo: