Pubblicato: Mer, Febbraio 06, 2019
Esteri | Di Evidio Veneziano

Sperona l'auto dell'ex e le dà fuoco: arrestato un 50enne

Sperona l'auto dell'ex e le dà fuoco: arrestato un 50enne

Intubata e sedata all'ospedale Sant'Andrea di Vercelli, è stata poi trasportata in elicottero al Cto.

Secondo quanto si apprende l'uomo, un cinquantenne di Borgovercelli, pare ex guardia giurata, è stato arrestato, dopo essersi costituito. Le liti con relative denunce andavano avanti da due anni.

Ha speronato l'auto della ex amante e le ha dato fuoco con lei ancora dentro all'abitacolo. Poi l'uomo, non contento e avendo perso la testa per i ripetuti rifiuti di lei, ha gettato verso la vettura del liquido infiammabie e le ha dato fuoco.

In segno di solidarietà nei confronti della donna, un popolare gruppo Facebook vercellese, 'Sei di Vercelli se.', ha promosso l'idea di organizzare una fiaccolata. La vittima sarebbe stata anche picchiata.

More news: Coppa Italia: 4 turni di stop a Radu, 2 a Dzeko

L'"ennesimo episodio gravissimo e indegno di violenza contro le donne" dice il ministro dell'Interno Matteo Salvini che fa sapere che sta "seguendo personalmente" la vicenda. Che, a poche ore da un altro femminicidio, quello della 25enne bergamasca uccisa dall'ex marito tunisino Ezzeddine Arjoun, sollecita l'approvazione da parte del Parlamento del "codice rosso per le denunce delle donne che si sentono minacciate o molestate". "E mi auguro - aggiunge - che il responsabile paghi severamente e senza sconti con il massimo della pena".

"Dobbiamo purtroppo registrare anche in Piemonte l'ennesima aggressione ad una donna vittima della violenza maschile". D'Uonno non si rassegnava per la relazione finita.

Un appello condiviso dalla ministra per la Pubblica amministrazione, Giulia Bongiorno, secondo cui "molte violenze nascono dalla discriminazione e troppe donne che denunziano non vengono aiutate".

Sull'accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri del comando provinciale di Vercelli. I carabinieri, entrati nell'appartamento ormai saturo di gas dopo aver chiuso il rubinetto centrale, hanno bloccato il 45enne con in mano un accendino e soccorso i due figli.

Come questo: