Pubblicato: Mer, Febbraio 06, 2019
Economia | Di Almiro De Bernardi

Scivolo Quota 100: come andare in pensione a soli 59 anni

Scivolo Quota 100: come andare in pensione a soli 59 anni

E' bene distinguere il diritto di accesso alla pensione con quota 100 e la decorrenza del trattamento. Perché, al contrario di quanto accade per quota 100, l'assegno viene ricalcolato interamente con il metodo contributivo (si prende quanto si è versato, non in proporzione agli ultimi stipendi).

L'Opzione Donna richiede 58 o 59 anni di età (dipendenti o autonome) e 35 anni di contributi.Trasformando questi requisiti in una "quota", ovvero sommando età e contribuzione, si rileva come il requisito minimo per l'Opzione Donna sia a quota 93-94. Le lavoratrici che hanno perfezionato i prescritti requisiti entro il 31 dicembre 2018 possono conseguire il trattamento pensionistico anche successivamente alla prima decorrenza utile.

L'Opzione Donna comporta una decurtazione della pensione che può arrivare al 30%, la Quota 100 richiede requisiti di accesso stringenti ma non ha penalizzazioni sull'assegno. Ricordiamo a tal proposito che il montante è il parametro di riferimento per il calcolo contributivo della pensione.

Anche il Partito Democratico sembra schierarsi dalla parte del Governo Lega-stellato e lo lascia intendere l'ex Ministro del Lavoro Damiano secondo il quale, quota 100 potrebbe rivelarsi un buon intervento che potrebbe consentire alle aziende di ringiovanire l'organico e a molti giovani di inserirsi nel mondo del lavoro.

More news: Juventus, Chiellini e Bonucci fuori: in arrivo Alves per la difesa?

La pensione anticipata 2019 con blocco delle aspettative di vita è tra le novità pensioni del maxi decreto arrivato finalmente in Parlamento e le cui discussioni iniziano proprio questa settimana.

"Nessuno di noi e' contrario a permettere che chi ha 62 anni e 38 anni di contributi vada in pensione" ma sulle pensioni "non serve un provvedimento che e' uno specchietto per le allodole, serve un confronto per avviare una vera riforma strutturale perche' abbiamo bisogno di un altro sistema pensionistico": e' quanto ha detto il il segretario della Cgil, Maurizio Landini, ai microfoni di Radio Anch'io.

L'art. 14, comma 3 d.l. n. 4/2019 prevede, inoltre, la non cumulabilità della "pensione quota 100" con i redditi da lavoro dipendente o autonomo, ad eccezione di quelli derivanti da lavoro autonomo occasionale nel limite di 5.000 euro lordi annui. Con la riforma gli uomini "guadagnerebbero" 1 anno e dieci mesi, le donne soltanto dieci mesi.

Come questo: