Pubblicato: Sab, Febbraio 02, 2019
Esteri | Di Evidio Veneziano

Le immagini dello sbarco dei migranti dalla Sea Watch 3

Le immagini dello sbarco dei migranti dalla Sea Watch 3

Gli ispettori della Guardia Costiera di Catania sono saliti a bordo della Sea Watch 3 per eseguire una verifica tecnica sulle condizioni della nave, in applicazione della Unclos, la Convenzione delle Nazioni Unite sul Diritto del Mare. Poco dopo le 11, è cominciato lo sbarco dei naufraghi. "Siamo contenti che il calvario sia finito per i nostri ospiti". Adesso è stato avviato un cammino di recupero psicologico e stanno meglio: hanno mangiato e dormito tranquillamente perché cominciano a realizzare di "essere alle porte dell'Europa, che è la loro meta finale". Altre navi usate per missioni di soccorso (SAR) risultano registrate come tali, a differenza della Sea Watch 3, ma la ong Sea Watch ha spiegato che per le leggi dei Paesi Bassi è legale usare per missioni di soccorso una nave registrata come nave da diporto. Alcuni di loro indossano la maglietta della Croce Rossa Italiana. Appena le manovre sono finite i migranti a bordo hanno festeggiato l'arrivo a Catania abbracciandosi tra di loro e abbracciando anche i componenti dell'equipaggio della nave della Ong tedesca battente bandiera olandese. Ma nell'altro porto in provincia di Siracusa, dallo scorso settembre, non è più attivo l'hotspot. Matteo Salvini si era augurato che "ad attendere a Catania la nave ci sia un procuratore che voglia indagare sul comportamento di questa Ong". Il Tribunale dei minorenni di Catania ha emanato nella tarda mattinata di oggi un nuovo decreto con cui dispone l'affidamento degli stessi al Servizio sociale di Catania, con l'incarico di svolgere tutte le attività già demandate precedentemente.

La settimana scorsa il ministro aveva fatto sapere che "la SeaWatch avrebbe potuto puntare da subito verso la Tunisia per cercare riparo dal maltempo incombente, ma ha preferito girare la prua in direzione Lampedusa" e "ha deciso di sfidare il mare, puntando verso le coste siciliane che si trovano a oltre 100 miglia da Lampedusa".

More news: Inter, Marotta allontana il fantasma Conte: "Abbiamo massima fiducia in Spalletti"

I quindici minorenni non accompagnati sbarcati dalla Sea Watch saranno accompagnati in un'unica struttura per la loro accoglienza che aderisce al Fondo asilo migrazione e integrazione (Fami) del ministero dell'Interno.

Come questo: