Pubblicato: Ven, Febbraio 01, 2019
Cultura | Di Socrate Ginnetti

Rossella Brescia bullizzata a Miss Italia: 'Costretta a ritirarmi'

Rossella Brescia bullizzata a Miss Italia: 'Costretta a ritirarmi'

Il Tribunale di Roma, con ordinanza del 28 gennaio 2019, si è pronunciato sancendo l'illegittimità del concorso di bellezza denominato "Futura Miss Italia", organizzato dall'Accademia della Moda Maria Antonietta S.r.l. organizzato quest'estate nella tenuta pugliese del cantante Al Bano Carrisi a Cellino San Marco. "Sono partita per andare a Salso Maggiore però sono stata stoppata prima", Rossella Brescia ospite da Caterina Balivo a "Vieni da me" ha ricordato la brutta esperienza a " Miss Italia". La ballerina ripesca un ricordo non proprio piacevole: dopo aver vinto le fasce di Miss Martina e Miss Sorriso Puglia, infatti, Rossella fu costretta a ritirarsi.

Un giudizio lapidario quello rivolto a una giovanissima aspirante reginetta di bellezza che rinunciò così ad andare avanti nel concorso. Bastò qualche linea di febbre per spingerla a mettere in pratica quel proposito: "Era il mio primo viaggio e avevo solo 19 anni".

Era la prima volta che si allontanava da casa e allora aveva soltanto 19 anni: "Ero molto piccola anche di testa e lui continuava a dirmi queste cose che mi facevano male. Mi disse di tornare a casa e così feci". "Me ne tornai a casa". Dal 2006 Brescia è tra i conduttori della trasmissione radiofonica 'Tutti Pazzi per RDS' e oltre al lavoro, anche la vita privata va a gonfie vele grazie alla relazione con il coreofgrafo Luciano Cannitto.

More news: Venezuela, Guaidò prende il controllo dei beni all'estero. Sanzioni Usa sul petrolio

La ballerina, ospite di Vieni di Me, il programma di Caterina Balivo, ha confessato di essersi ritirata dal concorso di bellezza a causa del comportamento di uno degli organizzatori. "Ciao Ross, questa è una sorpresa - ha detto l'ex insegnante di Amici -, so che non ami questo tipo di sorprese però c'è qualcosa che tu non dirai mai: che sei una persona sincera, trasparente".

"Sei brutta, ma io non so come hai fatto a vincere e arrivare fin qui perché sei veramente brutta".

Come questo: