Pubblicato: Mer, Gennaio 30, 2019
Sportivo | Di Concetto Furlan

Koulibaly e il razzismo: "Mi hanno fatto crescere. Serve un passo avanti"

Koulibaly e il razzismo:

"Tocca a tutti i calciatori fare un passo avanti contro le discriminazioni e il razzismo". L'intolleranza e l'odio razziale che ancor affliggono gli stadi italiani. Le sue parole possano essere un mezzo di diffusione di massa per concetti pesanti e pensanti. La sua cameretta è una sorta di altare al club partenopeo e in casa sua si respira aria di "pallone" da sempre. Tutto il Paese si è schierato al suo fianco, il suo ritorno a San Siro potrà essere un nuovo inizio per il nostro calcio e per la nostra nazione: bisogna volerlo. Il pensiero generale è che non si ripetano i vergognosi cori uditi la sera di Santo Stefano.

Il difensore parla con serenità, con pacatezza, ma espone i suoi pensieri punto per punto. "Penso di si, in Francia ci sono nato e non ho mai avuto problemi del genere". "Si e no. No perché il fatto che oggi sia necessario lottare contro le discriminazioni un po' mi dispiace". È un dispiacere perché Napoli è una bellissima città. Anche nella nazionale ci sono tanti giocatori di colore e quello, in Francia, non è mai stato un problema. La prima volta iniziai ad ascoltare i cori contro Napoli.

L'espulsione comminata da Mazzoleni, il suo sorvolare sugli ululati, la squalifica, la mancata riduzione della pena. Per ora le voci non trovano riscontro. La famiglia è la cosa più importante di questo mondo.

More news: " Bce lascia tassi fermi. Mario Draghi: "Timori per l'Eurozona"

Da buon napoletano Insigne ha anche qualche "mania" di tropo, ma non ha timore a rivelarne qualcuna: "Sono molto scaramantico, la 24, che porto perché data di nascita di mia moglie, mi ha portato fortuna".

In un mese Kalidou Koulibaly è riuscito a diventare un vero e proprio simbolo della lotta contro il razzismo. "Razzismo? Ci sono state molte cose positive". In fretta e in meglio. Valori universali che troppo spesso dimentichiamo. Dobbiamo insegnare ai bambini il valore dell'uguaglianza fin dalla scuola primaria. E' una lotta importante che mi fa comunque piacere combattere. "E' difficile spiegare ad un bambino cos'è il razzismo...meno male che mio figlio è ancora piccolo per capire".

Come questo: