Pubblicato: Mer, Gennaio 30, 2019
Cultura | Di Socrate Ginnetti

I luoghi degli ultimi due episodi del Commissario Montalbano

I luoghi degli ultimi due episodi del Commissario Montalbano

Nel secondo episodio de Il commissario Montalbano, il preside di Burgio trova un diario del 1943 in cui un fascista racconta di un attentato contro gli americani sbarcati in Sicilia. Con "L'altro capo del filo" e "Un diario del '43", i due nuovi episodi della celebre fiction in onda su Rai1 l'11 e il 18 febbraio in prima serata, la più fortunata, premiata e acclamata tv movie collection arriva a 32 film complessivi. Le puntate sono state girate la scorsa primavera nel Ragusano dal regista Alberto Sironi: prodotte dalla Palomar, saranno dedicate al tema dei migranti. Perracchio, venuto a mancare a 79 anni dopo una lenta malattia, ha vestito i panni dello scorbutico ma abile dottore Pasquano. Luca Zingaretti si recherà a casa di Pasquano, un palazzo nobiliare di fronte al duomo di San Giorgio di Modica.

Il libro è un libro doloroso, che restituisce con grande potenza una piccola parte di quella disperazione che stanno vivendo, anche in queste ore, i migranti della Sea Watch e che, nei giorni della propaganda dei "porti chiusi", si innesta benissimo sotto la forma di film televisivo in una prima serata da servizio pubblico.

More news: Calciomercato Roma, lo Zenit ci prova per Barrios: ecco l’offerta

Nel cast, oltre a Zingaretti, ritroveremo i suoi storici collaboratori interpreti della serie, da Cesare Bocci a Peppino Mazzotta a Angelo Russo, cis arnno poi Elena Radonicich, Ahmed Hafiene, Eurydice El-Etr, Giorgia Salari e Anna Ferruzzo, oltre a Sonia Bergamasco nei panni di Livia.

Come questo: