Pubblicato: Lun, Gennaio 28, 2019
Esteri | Di Evidio Veneziano

Filippine, bombe davanti a una cattedrale: 27 morti

Filippine, bombe davanti a una cattedrale: 27 morti

Durante la messa domenicale sono esplose due bombe nella cattedrale cattolica di Jolo, nel sud delle Filippine.

Le foto diffuse dalla polizia regionale hanno mostrato detriti sparsi vicino all'ingresso della chiesa e un camion militare danneggiato. L'esplosione è stata seguita da un'altra all'esterno dell'edificio, in un parcheggio, avvenuta quando già le forze governative stavano rispondendo all'attacco. Cinque soldati e 12 civili sono stati uccisi mentre altri 57 sono rimasti feriti, ha aggiunto.

Un doppio attentato ha preso di mira una cattedrale nelle Filippine, causando almeno 21 morti e 71 feriti, secondo il bilancio fornito dalle autorità. La parziale indipendenza della regione è stata concessa nella speranza di porre fine a un conflitto in atto da 50 anni e nel quale sono morte circa 150mila persone. Truppe in assetto da guerra hanno transennato la strada principale che porta alla chiesa.

More news: MN - Tonali: "Mi piacerebbe Gattuso come mister. Tifavo Milan"

"Ho ordinato alle nostre truppe di alzare il livello di allerta per garantire la sicurezza in tutti i luoghi di culto e di porre in atto azioni preventive per stroncare sul nascere eventuali azioni ostili",le parole del segretario alla Difesa Delfin Lorenzana.

L'attentato avviene a meno di una settimana dal referendum che ha sancito la creazione di una provincia autonoma a maggioranza musulmana nel sud. I feriti più gravi sono stati trasportati in elicottero nella vicina città di Zamboanga.

L'isola di Jolo è anche una delle basi del gruppo militante islamista Abu Sayyaf, accusato di attentati sanguinosi avvenuti in passato come l'attacco a un traghetto nella baia di Manila nel 2004 che provocò la morte di 116 persone. Nonostante la maggioranza dei musulmani residenti nella zona abbiano approvato l'accordo per l'autonomia, quelli della provincia di Sulu, dove si trova Jolo, lo hanno respinto.

Come questo: