Pubblicato: Lun, Gennaio 28, 2019
Tecnologia | Di Ricario Cosma

Fb integrerà Instagram, WhatsApp e Messenger

Fb integrerà Instagram, WhatsApp e Messenger

Per affermare il proprio controllo su tutte le piattaforme che ha acquisito (Instagram, WhatsApp, Facebook Messenger), avrebbe deciso infatti di integrarle in una infrastruttura comune. A rivelarlo è il New York Times, spiegando che nei piani del fondatore e ceo di Menlo Park le app, pur continuando a funzionare stand-alone (ossia in maniera autonoma), condivideranno però le infrastrutture di messaggistica.

Nel frattempo i rappresentanti legali di organizzazioni come Open Market Institute, Color of Change ed Electonic Privacy Information Center si sono unite nello scrivere una lettera alla Ftc per chiedere un intervento del governo sul funzionamento di Facebook. Chiude il podio We Chat, il servizio di comunicazione più utilizzato in Cina.

More news: Caos Venezuela, scontri e vittime. Maduro: pagliacci, non me ne vado

La Ftc potrebbe multare nuovamente Facebook a causa di una violazione di un accordo governativo risalente al 2012. Ma le organizzazioni in questione non si accontentano e stanno spingendo per far pagare al social network una multa di 2 miliardi di dollari con l'aggiunta della rinuncia a Instagram e WhatsApp, per essersi dimostrato inadempiente nella protezione dei dati dei consumatori su quelle piattaforme. Una decisione che ovviamente ha come motivazione i costanti tentativi di mantenere gli utenti all'interno dei prodotti di Zuckerberg e di mantenere Facebook rilevante nell'attuale panorama online. "Si richiedono, pertanto, sanzioni e rimedi che vanno ben oltre le recenti azioni della Commissione". Ma deve farlo per motivi di business: tutte queste app crescono di piu' della piattaforma madre, Facebook che tra pochi giorni compie 15 anni. Dopo che le modifiche saranno applicate, un utente di Facebook potrebbe ad esempio inviare un messaggio crittografato a qualcuno che ha solo un account WhatsApp, cosa al momento impossibile. Il portavoce di Facebook conferma la notizia e ha dichiarato: "Vogliamo creare le migliori esperienze di messaggistica possibili e permette alle persone di continuare a scambiare messaggi in modo rapido, semplice, affidabile e privato". Attualmente, questo non è possibile perché le applicazioni sono separate. Stiamo lavorando per portare la crittografia end-to-end ad altri nostri servizi di messaggistica e stiamo valutando come rendere più facile raggiungere amici e familiari attraverso i diversi network. "Come potete immaginare, sono in atto molte discussioni e dibattiti ora che stiamo iniziando un lungo processo per mettere a punto tutti i dettagli di come ciò funzionerà" ha aggiunto Facebook in una nota.

Come questo: