Pubblicato: Sab, Gennaio 19, 2019
Economia | Di Almiro De Bernardi

Pensioni e reddito di cittadinanza, Di Maio: fondato il nuovo welfare state

Pensioni e reddito di cittadinanza, Di Maio: fondato il nuovo welfare state

Secondo un retroscena della Stampa "dietro il brindisi per festeggiare il varo del decreto su reddito di cittadinanza e Quota 100, ci sono i dubbi dei leghisti che si agitano attorno a Matteo Salvini".

Chi fornisce dati e notizie false e occulta redditi e patrimoni, o lavora al nero è punito con la reclusione da due a 6 anni.

INCENTIVI AL LAVORO Le imprese che assumono i beneficiari del Rdc potranno ottenere un incentivo pari alla differenza tra 18 mensilita' e il numero di mensilita' gia' ricevute dal beneficiario. Nel nucleo familiare si considerano i coniugi anche separati o divorziati se risiedono nella stessa abitazione; fa parte del nucleo familiare il figlio non convivente fino a 26 anni di età, non sposato e senza figli, a carico dei genitori. "I soldi ci sono, nessuno si vedrà negato il diritto alla pensione", garantisce Salvini mentre Di Maio ribadisce che "quota 100 da oggi è un diritto degli italiani e quando si acquisisce un diritto per me è inviolabile". I 150 euro in più saranno percepiti anche dalle famiglie che ricevono il reddito e hanno sulle spalle unmutuo per la prima casa.

Soddisfatto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte: "Questa è una tappa fondamentale per questa esperienza di governo, sono due misure che non rispondono a estemporanee promesse elettorale ma costituiscono un progetto di politica economica sociale di cui questo governo va fiero".

"Se i numeri su reddito di cittadinanza e quota 100 non saranno rispettati scatteranno tagli: si chiamano clausole di salvaguardia e sono illegittime".

More news: Anche nei cinema bergamaschi il film sul riscatto di Mia Martini

Per i lavoratori precoci l'obiettivo è 41 e quindi non ci sarà nessun adeguamento alla speranza di vita.

"Tutto bene, è tutto in ordine, tutti i nodi sono stati risolti", ha spiegato, facendo riferimento anche alla parte spinosa su reddito di cittadinanza e quota 100, aggiungendo che anche la questione del Tfr per i dipendenti pubblici "è stata risolta". Adesso abbiamo la dimostrazione con i fatti che tutti gli altri punti del contratto si possano realizzare. Fonti di Palazzo Chigi hanno chiarito che la platea prevista per il reddito di cittadinanza non cambia: tutti i nuclei familiari che rientrano nei requisiti stabiliti, e cioè 1,8 milioni, circa 5 milioni di individui, possono fare domanda e ricevere il il sussidio.

Il RdC nasce come misura di inserimento o reinserimento nel mondo del lavoro e di contrasto alla povertà, alla diseguaglianza e all'esclusione sociale.

Per richiederlo basterà collegarsi sul sito internet - che verrà aperto a febbraio - per poi caricare la documentazione a marzo 2019. In alternativa, si può scegliere di recarsi per la domanda presso le Poste o presso un Caf. "Dopodiché l'Inps verifica e il reddito sarà erogato con una normalissima carta elettronica di Poste italiane".

"Perché fare opposizione a suon di ''non funziona perché quella gente non vuole lavorare" è di fatto esternare una posizione classista, che non risolve il problema o propone soluzioni, ma che di fatto non fa altro che cercare di nascondere la polvere sotto il tappeto, cercando di mascherare il fatto che non si hanno soluzioni concrete con le quali fare opposizione. La pensione di cittadinanza invece in un massimo di 630 euro a cui aggiungere eventuali 150 euro per l'affitto. "Per molti eravamo spacciati ma il nostro non è un ottimismo irragionevole ma una determinazione ragionevole".

Come questo: